Italbasket, impresa in Spagna !

Gli azzurri del ct Gianmarco Pozzecco hanno vinto sul campo della Spagna, ma sono arrivati secondi nel girone di qualificazione al mondiale.

Tempo di lettura: 2 Minuti
502

Italbasket, impresa in Spagna ! L’Italia gioca, vince sul campo della Spagna e manca di un soffio l’impresa di strapparle anche primo posto nel gruppo L di qualificazione ai prossimi Mondiali in Estremo Oriente, in un match che peraltro vedeva entrambe già col pass in tasca. A Caceres finisce 72-68 per gli azzurri reduci dal convincente successo sull’Ucraina ma il +4 non basta a cancellare del tutto (per differenza punti complessiva) l’88-84 subito mesi fa a Pesaro. Il cammino degli azzurri guidati da Gianmarco Pozzecco si chiude con otto vittorie e due sole sconfitte, score di tutto rispetto e uguale quello degli iberici e che dà fiducia in vista del torneo iridato in programma dal 25 agosto al 10 settembre prossimi tra Filippine, Giappone e Indonesia. L’altra squadra qualificata del gruppo è la Georgia, che è riuscita in extremis ad avere la meglio sull’Islanda.

Italbasket, impresa in Spagna ! La soddisfazione del ct Gianmarco Pozzecco

E’ grande la soddisfazione espressa dal ct dopo l’abbraccio con Sergio Scariolo, che da parte sua avrà il compito di portare la Spagna, attualmente la n.1 del ranking Fiba e campione del mondo e d’Europa in carica, a confermare il titolo vinto quattro anni fa in Cina. Ecco le sue parole nell’immediato dopo partita: “Sono molto orgoglioso di tutti i ragazzi. Giocano con il cuore e meritano tutta la soddisfazione possibile. Siamo venuti in Spagna per giocare e vincere senza guardare la classifica e stasera tutti hanno segnato e tutti sono usciti dal campo gratificati. Anche stasera abbiamo preparato la partita in modo perfetto e al di là di ogni classifica, sono molto felice per la vittoria e per aver allargato la base dei giocatori italiani per il futuro”.

Italbasket, impresa in Spagna: le facce dei nuovi azzurri

Il miglior marcatore azzurro è stato Guglielmo Caruso, autore di una prestazione fatta di 19 punti (nuovo career high) e sette rimbalzi, ma è un esordio da sogno quello di Davide Casarin, che chiude con 10 punti in 11 minuti la sua prima in Azzurro. Oltre a loro, copertina per Riccardo Visconti ala della Victoria Libertas Pesaro. La 24 enne guardia mancina ha dimostrato di avere i numeri per competere a certi livelli. Ormai una realtà anche il centro Luca Severini, un lungo di 204 cm dotato di intelligenza tattica e tiro da fuori. Minutaggi importanti anche per i mori Tomas Woldetensae (ala piccola della Pallacanestro Varese) e Mouhamet Diouf (senegalese naturalizzato italiano della Pallacanestro Reggiana, pivot di 2.06 cm per oltre 100 kg). Occhio anche alla guardia Giordano Bortolani, proprietà Olimpia Milano, attualmente in forza alla Scaligera Basket Verona.