Abruzzo zona rossa oggi, ecco cosa sta succedendo

L’Abruzzo è tornato per 24 ore in zona rossa per una sentenza del tar, domani di nuovo in zona arancione

255

Incredibile, Abruzzo zona rossa oggi, ma da domani di nuovo zona arancione. Che sta succedendo? il Tar ha sospeso l’ordinanza del Governatore Marsilio che anticipava la zona arancione facendo ripiombare la regione in zona rossa per sole 24 ore; ieri infatti Speranza ha firmato l’ordinanza che ha ufficialmente fatto cambiare colore all’Abruzzo che da domani, 13 dicembre, sarà quindi nuovamente arancione.

Abruzzo zona rossa solo per 24 ore, da domani si torna in zona arancione

Stamattina la popolazione abruzzese si è svegliata nuovamente in zona rossa e non tutti hanno capito. A Pescara, ad esempio, stamattina tutte le attività commerciali hanno aperto pur non potendo farlo. Motivo per cui le Forze dell’Ordine hanno dovuto fare il giro di tutte quelle attività che in zona rossa devono restare chiuse per invitarle a chiudere. In centro c’era anche tanta gente in giro, come fosse un normale sabato prenatalizio. Alcuni solo quando hanno visto i negozi chiudere si sono resi conto che l’Abruzzo fino alle 24 è ripiombato in lockdown.

Una confusione generata dalla sentenza del Tar che non è piaciuta al Governatore Marsilio che giudica “insensato e schizofrenico” il ritorno della regione per una sola giornata in zona rossa. In effetti questo è il terzo cambio colore in tre giorni, e sul Web si è scatenata l’ironia su una situazione che ha in effetti dell’assurdo.

“Pochi minuti dopo la pubblicazione della sentenza del Tar ho ricevuto la chiamata del Ministro Speranza che mi trasmette il testo dell’ordinanza, alla sua firma questa sera, che riconosce l’Abruzzo in zona arancione. A partire da domenica. Si consuma così uno di quei capolavori di burocrazia amministrativa che rende le istituzioni incomprensibili ai cittadini.” Ha concluso Marsilio, visibilmente irritato per questa situazione paradossale.

Boccia, Ministro degli affari regionali e le autonomie, ha invitato Marsilio alla collaborazione dicendo: “Non è tempo per le polemiche, è necessario lavorare insieme soprattutto quando si devono prendere decisioni che impattano sulla tutela della salute dei cittadini”. Un modo per cercare di sotterrare l’ascia di guerra dopo che Marsilio qualche giorno fa, scavalcando le disposizioni del Governo, ha autonomamente spostato la regione in zona arancione.

—————————————————————————————————PER RIMANERE AGGIORNATO SU TUTTE LE NOTIZIE E GLI AGGIORNAMENTI SPORTIVI IN TEMPO REALE SEGUICI SUL GRUPPO TELEGRAM CLICCANDO QUI !!!!!!!

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui