CLAMOROSO – Le Ferrari non si qualificano per il Q3

Montréal riserva sorprese: Perez 16°, Russel e Verstappen 1° e 2° con lo stesso tempo

Tempo di lettura: 2 Minuti
833
Fonte: https://corrierenet.com/f1-gp-canada-dopo-monaco-la-ferrari-vuole-continuare-a-sognare/

Disastro Ferrari a Montréal: Leclerc e Sainz non riescono a qualificarsi per il Q3, e nel Gran Premio di domani partiranno rispettivamente 11° e 12°.

Si è rivelata sbagliata la strategia del muretto rosso, che aveva scelto di risparmiare il nuovo set di gomme in vista del Q3 al quale, però, i due cavallini non hanno preso parte. «Sono inc… – dichiara Leclerc – siamo sempre stati tra l’8° e il 12°; per una serie di fattori, oggi semplicemente non eravamo veloci». In effetti anche le prove libere non lasciavano ben sperare: nelle ultime FP3, la Rossa non era riuscita ad andare oltre il decimo posto (con Leclerc).

Sessione di qualifiche che si è rivelata piena di sorprese, oltre ai piazzamenti delle due Ferrari: Sergio Perez, infatti, non è riuscito a passare la prima sessione del Q1 pagando i 3 centesimi di ritardo su Pierre Gasly; super Ricciardo invece, che centra per la seconda volta in stagione il Q3 e piazza la sua Racing Bulls in quinta posizione.

La Pole Position, infine, la conquista George Russell in una maniera che ha dell’incredibile: lui e Verstappen realizzano un tempo identico al millesimo, ma sarà l’inglese a scattare dalla prima casella avendo centrato per primo il giro vincente. Un fatto veramente unico, che non accadeva dal 1997 quando nelle qualifiche per il GP di Jerez le prime tre posizioni furono occupate da Jacques Villeneuve, Michael Schumacher e Heinz-Harald Frentzen (tutti con 1’21″072″).

I risultati finali delle qualifiche, la Top 10

  1. Russell (Mercedes) 1’12″000
  2. Verstappen (Red Bull) 1’12″000
  3. Norris (McLaren) 1’12″021
  4. Piastri (McLaren) 1’12″103
  5. Ricciardo (RB) 1’12″178
  6. Alonso (Aston Martin) 1’12″228
  7. Hamilton (Mercedes) 1’12″280
  8. Tsunoda (RB) 1’12″414
  9. Stroll (Aston Martin) 1’12″701
  10. Albon (Williams) 1’12″796

 

Si preannuncia un Gran Premio complicato quindi per Leclerc, Sainz ma anche per Sergio Perez. Per conquistare un buon piazzamento, i piloti potranno fare affidamento su sé stessi e sperare nel fattore meteo, con la costante minaccia maltempo che ha segnato fino a qui tutto il week-end di gara. Il semaforo verde scatterà quindi domenica 9 giugno, alle ore 20:00, e potremo seguire il tutto su SkySport, o dalle 21.30 in differita su TV8.