Sinner vola: quando e come può scalare il ranking

Jannik è in grande ascesa, cosa può accadere a breve

Tempo di lettura: 1 Minuti
849
Sinner
Sinner

Jannik Sinner ha totalizzato ben 6490 punti, raggiungendo  addirittura il gradino n°4 del mondo. il punto più alto raggiunto in classifica da un azzurro, da quando l’ATP utilizza il sistema di ranking attuale 

Questo è l’andamento di questa stagione, dove s accumulano punti per costituire la classifica generale

  • Slam: 17,3% (1125/6490)
  • ATP Finals: 15,4% (1000/6490)
  • Masters1000: 39,9% (2590/6490)
  • ATP500: 22,8% (1480/6490)
  • ATP250: 4,5% (295/6490)

Sinner e la possibilità di fare il grandissimo salto

Adesso nel 2024 Jannik ha la possibilità di fare un ulteriore salto di qualità.

Potrebbe infatti scalare ulteriormente la classifica, cercando di vincere uno o più tornei facenti parte dello Slam

A gennaio infatti si presenterà la prima occasione.

Si giocherà infatti un torneo importante del grande Slam: l’Australian Open.

Si giocherà sul veloce, un fondo congeniale al tennista alto-atesino.

L’obiettivo quindi sarà trovare quanta più continuità possibile nei grandi tornei.

Sarà importante cercare di arrivare sempre in fondo nei Major e nei Masters1000.

Questi sono gli eventi che regalano punti pesanti per il ranking.

È implicito infatti che, più semifinali e finali si giocano, più aumentano le chance di successo.

Servirà continuità o tirar fuori picchi elevatissimi

Sinner

A febbraio si tornerà brevemente in Europa per la parentesi indoor, con l’altoatesino in campo all’ATP250 di Marsiglia e all’ATP500 di Rotterdam.

Ottenendo buoni risultati, Sinner volerebbe negli Stati Uniti con una grande consapevolezza nei propri mezzi.

Dopo arriveranno tornei importanti come Montecarlo, Madrid, Roma e Roland Garros.

Sulla terra rossa si potrebbero trovare punti importanti.

Anche perché poi inizierà la stagione dell’erba che culminerà con il mitico Wimbledon.

Un torneo che da sempre lustro, denaro e punti.

Inoltre sarà un anno particolare e pieno di impegni, in estate ci saranno infatti anche le Olimpiadi.