Champions League, solo un pareggio per l’Inter contro la Real Sociedad

I nerazzurri, allenati da Simone Inzaghi, strappano un pareggio negli ultimi minuti contro i baschi della Real Sociedad: Lautaro il marcatore

Tempo di lettura: 3 Minuti
407
Champions l'Inter batte il Milan e approda in finale
Champions l'Inter batte il Milan e approda in finale

Ieri sera, si è conclusa la prima giornata della fase a gironi della Champions League, con l’Inter che ha fatto il suo debutto in trasferta contro la Real Sociedad nella città di San Sebastiàn. Entrambe si trovano nel gruppo D insieme anche a Salisburgo e Benfica.

Nel primo tempo una leggerezza di Bastoni è fatale all’Inter

Pronti via e l’Inter conquista subito un calcio d’angolo, che però non porterà a nulla di buono. Infatti poi al 3º minuto, Barrenetxea colpisce il palo, anticipando il gol che aprirà la partita solo un minuto dopo. Bastoni commette un errore in fase di impostazione, regalando a Mendez l’opportunità di segnare il gol del 1-0 per la Real Sociedad. A partire dal 16º minuto, Dumfries e Arnautovic hanno cercato di minacciare la porta avversaria, ma i loro tentativi sono stati troppo deboli per preoccupare i padroni di casa. 27′: Tierney cerca la conclusione, ma Sommer blocca il suo tiro.

Dieci minuti dopo, anche Barella sbaglia, dopo un intervento di Pavard, che aveva salvato il risultato, il pallone finisce in angolo. Siamo al 40esimo minuto, quando Kubo simula un movimento centrale, mentre invece crossa in favore di Le Normand che, di testa da pochi passi, manca lo specchio della porta. Quattro minuti più tardi, Oyarzabal colpisce la traversa, anche se fortunatamente per l’Inter si trovava in posizione di fuorigioco. Poco prima del fischio finale del primo tempo, Kubo ha messo alla prova ancora Sommer con un tiro rasoterra. Il primo tempo termina così 1-0 dopo un minuto di recupero assegnato.

Real Sociedad-Inter finisce 1-1 grazie al gol di Lautaro Martinez, l’assist è di Davide Frattesi

Nel secondo tempo, si è ripetuto un copione simile al primo, i padroni di casa sono sembrati più determinati. Con una punizione al 47º minuto da parte dell’autore del gol, la Real Sociedad è stata di nuovo pericolosa, ma Sommer si è tuffato per salvare la porta dell’Inter. Appena un minuto dopo, l’estremo difensore nerazzurro ha respinto il colpo di testa di Oyarzabal, dopo una torre di Merino su calcio d’angolo di Kubo. Al 55º minuto, Inzaghi effettua i primi cambi, inserendo Frattesi, Dimarco e Thuram al posto di Bastoni, Asllani e Arnautovic. Dall’altra parte, Alguacil sostituisce Tierney e Barrenetxea con Munoz e Ali Cho. Minuto 68: è stato annullato il cartellino rosso precedentemente dato a Barella per un fallo, l’ex Cagliari era già stato ammonito.

Un minuto dopo, Merino ha colpito ancora la traversa su corner di Kubo. Al 70′, Mkhitaryan è uscito ed è entrato Sanchez. Poco dopo, Odriorzola e Sadiq sono subentrati al 72esimo, con Inzaghi che ha effettuato un altro cambio al 76º, sostituendo De Vrij con Acerbi. Al 79º minuto, annullato il gol del pareggio di Thuram. A un quarto d’ora dalla fine, Pacheco entra al posto di Mendez. Il pareggio di Lautaro Martinez è arrivato al minuto 87: durante un’azione confusa, Frattesi fa un passaggio filtrante obliquo per l’argentino che manda la palla in porta. Il recupero è stato abbastanza corposo, con 6 minuti di tempo aggiunto. Non sono serviti però all’Inter che durante il recupero ha anche provato a vincere, il match però è terminato con il risultato di 1-1.