Serie B calcio, confermato Filippo Inzaghi

La Reggina decisa a proseguire con l’ex milanista in panchina, nonostante gli ultimi risultati negativi della squadra calabrese

Tempo di lettura: 1 Minuti
667
I 5 giocatori italiani più conosciuti

Serie B calcio, confermato Filippo Inzaghi. La squadra calabrese, protagonista di un esaltante girone d’andata che l’ha vista a lungo in testa alla classifica, negli ultimi due mesi sembra essere entrata in vortice di negatività senza fine. Delle ultime dieci gare disputate ne ha perse ben otto, compreso il pesantissimo 4-0 casalingo incassato sabato dal Cagliari. E alla ripresa, dopo la pausa delle Nazionali, a fine mese gli amaranto dovranno far visita al lanciatissimo Genoa di Alberto Gilardino.

Non proprio l’avversario migliore in questo momento con cui sperare di poter invertire la rotta. Ma se in campo le cose vanno malissimo, fuori potrebbero andare anche peggio. Secondo quanto riporta stamane Tuttosport, nei prossimi giorni la Procura Federale della Federcalcio potrebbe comminare al club dello Stretto quattro punti di penalizzazione da scontare sull’attuale classifica di B.

Una misura dettata dal mancato pagamento dei contributi Irpef da parte della Reggina, che tuttavia nella circostanza, come già precisato dallo stesso club, si è ritrovata impossibilitata a procedere ai versamenti in quanto gli stessi sono stati esplicitamente bloccati dalla giustizia ordinaria.

Serie B calcio, confermato Filippo Inzaghi : i motivi della fiducia

In attesa di capire se le ragioni della società calabrese verranno accettate dalla giustizia sportiva, nessun provvedimento sempre ipotizzarsi all’orizzonte per Filippo Inzaghi. Il tecnico piacentino, malgrado la pessima china intrapresa nelle ultime settimane dalla squadra, continua a vantare la massima fiducia da parte della dirigenza che di dargli il benservito non pare per nulla intenzionata.

La fiducia della società e soprattutto del ds Massimo Taibi appare incondizionata. L’ex portiere è stato compagno di squadra di Filippo Inzaghi al Milan e lo stima. Come allenatore e persona. L’allenatore viene ritenuto il profilo giusto per riportare il sereno in casa calabrese. Anche la tifoseria sostiene il tecnico, del quale si apprezzano onestà ed entusiasmo. Avanti insieme.