Calcio, Luis Enrique lascia la Spagna

La federazione spagnola non ha rinnovato il contratto in scadenza al ct, De La Fuente al suo posto. Una scelta sbagliata, visto il grande lavoro dell’asturiano

Tempo di lettura: 2 Minuti
513

Calcio, Luis Enrique lascia la Spagna. Con un comunicato ufficiale la federcalcio iberica rende onore a “Lucho”: “Ha dato nuovo slancio alla nazionale, con uno stile definito e con un ricambio generazionale”. All’allenatore non è stato rinnovato il contratto in scadenza, paga l’uscita ai rigori contro il Marocco. Buona parte della stampa sarà contenta, che lo odia sinceramente da anni in nome del suo anti madridismo: solo vincendo avrebbe potuto salvare il posto, l’uscita negli ottavi l’ha condannato.

Però con l’addio di Luis Enrique la nazionale spagnola perde un grande tecnico, oltre che una persona sincera, aperta e interessante. De la Fuente ha fatto bene con le giovanili, vittoria nell’Europeo Under 19 del 2015 e in quello Under 21 del 2019, argento olimpico a Tokyo, e conosce tanti dei giovani lanciati da Luis Enrique, che a Doha ha portato ben 7 Under 21 su 26 convocati. Gli manca un po’ d’esperienza ad alto livello, la farà rapidamente.

Calcio, Luis Enrique lascia la Spagna: i risultati con la Roja

Il tecnico nato a Gijon in data 08/05/1970, dopo una grande carriera da giocatore con le maglie di Sporting Gijon, Barcellona, Real Madrid e nazionale, ha intrapreso la carriera di allenatore. Dopo le esperienze sulle panchine di Roma, Celta Vigo e Barcellona (dove ha vinto tutto), prende in mano le furie rosse il 18/07/2018. L’ex ct ha portato la Roja alla finale di Nations League del 2021, persa con la Francia per un gol assai discusso, alla semifinale dell’Europeo, lasciata all’Italia ai rigori, alla Final Four della Nations League che si disputerà il prossimo giugno, e a questo Mondiale. Apertosi con la maggior goleada della Spagna nella competizione, il 7-0 alla Costa Rica, e poi via via diluitosi fino al precoce addio col Marocco, tra migliaia di passaggi, poche occasioni e due gol in 3 partite.

Calcio, Luis Enrique lascia la Spagna: i dettagli di un rinnovo rifiutato tre volte

Arrivano ulteriori dettagli sull’addio di Luis Enrique alla Nazionale spagnola. Secondo quanto riporta il quotidiano As, la decisione sulla separazione sarebbe stata presa dalla Federcalcio (RFEF) e non dal ct, nonostante negli scorsi mesi Luis Enrique stesso avesse rifiutato ben tre volte il rinnovo di contratto offertogli dal presidente federale Luis Rubiales.

La medesima fonte aggiunge che alla Federcalcio spagnola non sono piaciuti certi atteggiamenti dell’allenatore durante il Mondiale, a partire dalle dirette su Twitch e, in particolare, da quella dopo l’inattesa sconfitta col Giappone. “Un comportamento che non è piaciuto neanche nello spogliatoio”, si legge. Da qui la scelta di affidare la panchina a Luis de la Fuente.