Ultime notizie Juve, Allegri all’ultimo ballo ?

In casa bianconera tengono banco le punzecchiature degli Elkann verso l’allenatore

271
Conte
Tempo di lettura: 2 Minuti

Ultime notizie Juve, Allegri all’ultimo ballo ? Tornato in bianconero la scorsa estate, con un contratto da sette milioni netti all’anno fino al 30/06/2025, l’allenatore è sotto il fuoco amico. Le punzecchiature degli Elkann sono diventate virali, la tifoseria non è soddisfatta e i giocatori non si sentono realizzati dalla filosofia di gioco. In questo contesto, si fanno sempre più insistenti le voci di una separazione a fine campionato. Lo stesso tecnico livornese non avverte più intorno a sé quella fiducia necessaria per avviare un nuovo ciclo. Che avrà in Vlahovic il giocatore al centro del progetto, con l’addio a Dybala.

Ultime notizie Juve, Allegri all’ultimo ballo ?

Proprio la gestione dell’attaccante serbo è la cartina tornasole del pensiero comune che attanaglia società e tifosi. Acquistato con un esborso economico di grande impatto: 70 milioni per il cartellino più il contributo di solidarietà Fifa e oneri accessori. Doveva essere la punta di diamante di una squadra ridisegnata per andare a prendere il Napoli e le milanesi. Le cose sono andate diversamente: il gioco non è mai stato corale e fluido, Vlahovic è costretto a giocare di sponda, arrivano pochi palloni dalle fasce e passaggi puliti in verticale. Non può essere la mancanza di un regista in mezzo al campo, la sola causa di un gioco asfittico. Il calo dell’Atalanta, l’incostanza di Roma e Lazio, qualche svista arbitrale a favore, hanno permesso ad Allegri di rimanere agganciato al treno Champions. 

Ultime notizie Juve, Allegri all’ultimo ballo ?

La brutale eliminazione per mano del Villarreal, che ha spento per l’ennesima volta il sogno europeo, è stata un’altra situazione sfavorevole ad Allegri. Surclassato dal collega Unai Emery, sotto tutti i punti di vista. Gestione psicologica, tattica, schemi, scelta degli uomini. Quella sera, John Elkann avrebbe cominciato a programmare scelte nette: Agnelli e Nedved rimossi dalle proprie poltrone, Allegri esonerato e il rientro di Del Piero nella stanza dei bottoni, accanto ad Arrivabene e Cherubini. Spifferi e suggestioni portano ai nomi di Conte, Luis Enrique e dello stesso Unai Emery per il dopo Allegri. Anche se sullo sfondo non sono da trascurare i nomi di Zidane e Rudi Garcia.

 

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

17 + = 27