RORC Caribbean 600 di vela il team Maserati solo secondo

Argo vince su Maserati. Giovanni Soldini beffato.

190
RORC Caribbean 600, Argo team
Tempo di lettura: 2 Minuti

Al RORC Carabbean 600, Argo di Jason Carroll ha vinto, tagliando il traguardo ad Antigua in circa 29 ore, battendo Maserati Multi70 di Giovanni Soldini per appena due minuti e tredici secondi. Entrambi i trimarani hanno battuto il precedente record dei multiscafi sul percorso. Il team italiano termina una regata spettacolare con un tempo reale di 1 giorno, 5 ore e 40 minuti 57 secondi. Maserati è stato in testa per quasi tutta la gara. Decisive sono state le ultime miglia, ove si vede superata con padronanza.

Il team dell’MOD70 Argo, composto da Jason Carroll, Brian Thompson, Richard Bardwell, Chad Corning, Pete Cumming, Thierry Fouchier, Charlie Ogletree, and Alister Richardson non ha lasciato dubbi sul chi volesse vincere.

RORC Caribbean 600. MOD70 e Carroll.

Le dichiarazioni del crew Carroll:”Sapevamo che sarebbe arrivato una virata di 30 gradi”, ed ancora “Abbiamo aspettato quell’instabilità e abbiamo scelto di virare lasciando Maserati con una doppia possibilità loro hanno scelto di coprirci in condizioni instabili. Da quel momento in poi c’è stato un vero e proprio duello di circa 10 virate, più di quanto avessimo fatto per tutta la gara. Abbiamo ottenuto un piccolo vantaggio e poi Maserati ha virato un po’ troppo vicino a noi. Prima che potessero aumentare la velocità, li abbiamo orzati un po’ ed abbiamo tirato fuori la vittoria”. 

Argo è arrivato secondo nelle due gare precedenti, quindi vincere al terzo tentativo è stata una dolce vittoria per Argo. “Questa vittoria è una delle più dolci dal modo in cui è andata a finire, proprio per quanto è stata combattuta questa vittoria”, ha aggiunto Carroll. “Avere una grande gara di due barche è stato così emozionante per l’intero equipaggio; è stata un’opportunità non solo per la navigazione veloce, ma per mostrare le tue abilità di navigazione. 

RORC Caribbean 600. Soldini e Maserati 

Soldini della Maserati ha commentato dopo la gara: “E’ stata una gara molto ravvicinata e fantastica per tutto il percorso. Il livello di competizione è molto alto ed è stato solo un caso di quasi, ma niente per noi. Avvicinandoci a Redonda, siamo rimasti impigliati in una boa sul timone; la seconda volta è successo nelle nostre gare ed entrambe le volte Argo ci ha catturato! “Ma va bene, penso che Argo abbia fatto una gara meravigliosa. Probabilmente con i nostri grandi foil saremmo dovuti andare dritti e non avremmo dovuto entrare nel duello di virate. Questa è stata una gara meravigliosa; una grande esperienza e abbiamo imparato molte cose e siamo pronti per la prossima”.

Ricordiamo che la 13a edizione del RORC Caribbean 600 è iniziata il 21 febbraio per 74 squadre con oltre 700 velisti provenienti da 32 paesi. La gara del 2022 affronta ancora una volta il percorso di 600 miglia nautiche che circumnaviga 11 isole dei Caraibi partendo da Fort Charlotte, English Harbour, Antigua e si dirige a nord fino a St Martin ea sud verso Guadalupa passando per Barbuda, Nevis, St Kitts, Saba e St Barth’s.

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

18 + = 25