Soldini al RORC Carabbiean 600, si scende in acqua.

Nuova sfida per il team dell’M70 Maserati capitanata dallo skipper italiano.

Tempo di lettura: 2 Minuti
4333
Maserati M70

Soldini, al RORC Carabbiean 600 si scende in acqua da Forte Charlotte nel mare dei Caraibi insieme al team Maserati, Guido Broggi, Oliver Herrera Perez, Matteo Soldini, Vittorio Bissaro, Francesco Pedol, Thomas Joffrim e Gwenole Gahinet, si cavalcano le onde con il trimarano oceanico Maserati Multi70.

La barca.

Lungo 21,20 metri, largo 16,80 con un albero alare di 29 metri e un dislocamento di 6,3 tonnellate, Maserati Multi70 si solleva sull’acqua con una stabilità di volo unica, appoggiandosi su foil e timoni e riducendo così la superficie bagnata a beneficio delle performance. Progettato dallo studio Van Peteghem Lauriot-Prévost (VPLP), Maserati Multi70, ex purosangue della scuderia di Team Gitana.

409 metri quadri di vela che solca il mare caraibico intorno alle Piccole Antille per la tredicesima edizione del RORC Carabbiean 600 alla quale stanno partecipando dalle ore 15:00 UTC locali (ore 16,00 in Italia) del ventuno febbraio, circa 600 partecipanti per le 600 miglia da percorrere intorno alle isole 11 isole caraibiche presenti.

Una regata dettata dalla velocità e dai continui cambi di rotta, una vera chicca per appassionati che vedono il Maserati M70 protagonista ed in perfetta struttura dopo la sosta in Guadalupe per la riparazione del timone. Lo skipper d’eccezione Giovanni Soldini accompagnato dal suo team partecipa per la quarta volta all’evento, ricordiamo 2017 secondo posto, 2019 primo posto e 2020.

I partners.

Partners di spicco seguono il team Maserati come FILA, Aon, Boero Bartolomeo S.p.A, Garmin Marine, Tarros Group, FaRo Advanced Systems, Porto Lotti, Feelnets, Lagostina S.p.A, Solbian Energie Alternative e UN-Ocean Decade, ripongono grande fiducia nel trimarano Maserati M70 dalla lunghezza di 21,20 mt per 6,3 tonnellate di peso e 409 metri quadri di vela portanti.

Un’emozione unica quelle delle vele al vento che  hanno iniziato a solcare le onde del mare caraibico partita alle 16 di ieri ora italana.