Dybala lascia la Juve, via con un super scambio

Secondo Top Calcio 24, ed in particolare il giornalista Campi, l’argentino è al centro di uno scambio di mercato

2555

Dybala lascia la Juve. Questo è cio che è emerso da una rivelazione fatta dal giornalista Nicola Campi a Top Calcio 24. Durante una trasmissione, nella quale si parlava anche di calciomercato, è stato trattato l’argomento riguardante il futuro di Paulo Dybala. L’argentino non ha rinnovato il proprio contratto con i bianconeri, che nel 2022 non hanno intenzione di perderlo a parametro zero. Sarebbe una vera disdetta, ed un crac finanziario assolutamente da evitare. Per questo motivo, qualora le due parti non raggiungessero un accordo, la Joya finirebbe inevitabilmente sul mercato. Acquistarlo ad una cifra di 80 milioni di euro, non è operazione semplice per nessuno. Probabilmente quindi sarà necessario passare per uno scambio con un altro campione.

Dybala lascia la Juve a fine stagione

Secondo le indiscrezioni emerse, Paulo potrebbe davvero lasciare la Vecchia Signora. Si profila uno scambio con un calciatore che il club di Corso Galileo Ferraris aveva seguito anche nella scorsa stagione. Si tratta di Gabriel Jesus, attaccante brasiliano in forza al Manchester City. Gli inglesi a fine stagione perderanno El Kun Aguero, che andrà via a parametro zero. Per sostituirlo pare che il mister Pep Guardiola abbia fatto al club il nome dello juventino. Per Dybala sarebbe una soluzione ottimale. I Citizens sono una delle squadre più forti del vecchio continente e non solo.

Plusvalenza, la nuova parola d’ordine dei club

La valutazione dei due calciatori si aggirerebbe intorno agli 80 milioni di euro. Questo consentirebbe sia lla Juventus che al City di mettere a bilancio due buone plusvalenze. Oggi ad esempio Dybala alla Juve pesa a bilancio non più di 15-20 milioni di euro. Una valutazione cosi elevata, consentirebbe di far segnare un +60 che di fatto, sistemerebbe in buona parte i circa 100 milioni di debiti, che pare, abbia accumulato il club. La trattativa pare che quindi stia entrando nel vivo, entro il 30 giugno sapremo la verità, anche se avremo certamente numerosi aggiornamenti  nelle prossime settimane.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui