MotoGP Joan Mir Campione del Mondo, ma onore a Morbidelli

Vince Morbidelli il GP di Valencia, ma Joan Mir arrivato settimo è Campione del Mondo

68

Motogp, Joan Mir è Campione del Mondo. Il verdetto è arrivato oggi alla fine del GP di Valencia, dove lo spagnolo ha finito soltanto al settimo posto, abbastanza per vincere il titolo.

La gara è stata vinta da un fantastico Franco Morbidelli, vera sorpresa di questo Motomondiale e che l’ha concluso al secondo posto proprio dietro Mir.

Motogp, Joan Mir allunga la striscia di vittorie spagnole

La vittoria di Joan Mir allunga la striscia impressionante di vittorie spagnole nel MotoGP. Dal 2012 ad oggi infatti hanno vinto solo piloti spagnoli, iniziando da Jorge Lorenzo, passando per Marc Marquez fino ad arrivare proprio a Joan Mir.

Il ragazzo, classe 1997, nato a Palma di Maiorca, è stata una vera e propria sorpresa. Dopo aver vinto il mondiale in Moto3 nel 2017, ha avuto solo risultati discreti nelle categorie superiori, finendo al sesto posto in Moto2 l’anno successivo e solo dodicesimo lo scorso anno in MotoGP. Quest’anno la definitiva consacrazione, con 1 vittoria e 7 podi che l’hanno portato al trionfo.

Ancora non ci crede Joan Mir, che dopo la vittoria ha dichiarato di non riuscire ancora a metabolizzare il fatto di essere diventato Campione del Mondo; esulta anche la Suzuki, che gli ha messo a disposizione una moto perfetta per le sue caratteristiche, nonostante non abbia vinto la classifica costruttori dove ha trionfato la Yamaha. Il Team Manager Davide Brivio a fine gara è scoppiato in lacrime dalla felicità, ancora incredulo per questa inaspettata e piacevole vittoria.

Motogp, Mir campione ma onore ad un immenso Morbidelli

Non si può non elogiare però uno spettacolare Morbidelli, vera sorpresa di questo Motomondiale dopo Mir. 3 vittorie totali, compresa quella di oggi, e 4 podi hanno portato il pilota italiano al secondo posto nella classifica generale; il campione del mondo 2017 di Moto2, che per due anni consecutivi si è piazzato al quindicesimo e al decimo posto, ha avuto un miglioramento davvero notevole, e anche oggi ha vinto il Gp di Valencia battendo nell’ultimo giro in uno spettacolare duello ravvicinato Jack Miller.  Terzo Pol Espargaro, alla sua ultima gara in KTM e che il prossimo anno passerà in Honda.  L’altro italiano Valentino Rossi finisce solo dodicesimo e addirittura quindicesimo nella classifica generale, con zero vittorie e un solo podio.

Eppure la moto è la stessa dell’anno scorso, nonostante ciò quest’anno la sua Yamaha M1 sembra correre molto di più perché Franco Morbidelli è maturato, ha acquisito consapevolezza ed è diventato un pilota completo, sfiorando la vittoria di questo Motomondiale, che deve essere solo un inizio per il prosieguo di carriera.

UNISCITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM CLICCANDO QUI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui