Trani, Oscar del Libro con Bassetti, Pregliasco e Iacones

Importanti personalità hanno preso parte nei giorni scorsi all’Oscar del Libro di Trani

Tempo di lettura: 2 Minuti
303


Tantissimi i nomi del panorama librario italiano sono stati invitati in Puglia per ricevere l’Oscar del Libro (Trani). Molti scrittori e divulgatori scientifici sono accorsi nei giorni scorsi per ricevere il prestigioso riconoscimento. Dopo i saluti del Sindaco della città  Amedeo Bottaro, le emerite personalità si sono avvicendate sul palcoscenico di Palazzo delle Arti Beltrani per ritirare il loro Oscar. Tra i premiati per l’edizione 2023, per la sezione poesia, ritroviamo anche il giornalista e scrittore Flavio Iacones. Iacones ha ricevuto l’Oscar del libro per la sua raccolta di poesie dal titolo Cuore di sabbia. Un libro dalle tematiche romantiche che raccontano la vita con un approccio delicato e coinvolgente. Un libro che strizza l’occhio anche al cinema, considerato l’enorme influenza esercitata dal regista Ferzan Ozpetek sull’autore crotonese. Il titolo del libro (Cuore di sabbia, ) si ispira al film Mine vaganti diretto da Ozpetek. La pellicola del 2010 contiene una colonna sonora dall’omonimo titolo del libro di Flavio Iacones. Tanto che il talentoso autore crotonese ha riservato una dedica nelle prime pagine del libro al suo mentore.

OSCAR DEL LIBRO 2023 La menzione con cui Flavio Iacones è stato premiato con l’Oscar del libro nella serata di domenica 11 giugno? “Per aver contribuito alla diffusione della poesia come espressione dell’io più profondo e intimo, ma meritevole di condivisione e riflessione. Ciò sostenuto dall’esigenza di riappropriarsi della speranza nella rinascita personale e collettiva”. Personalità illustri del mondo della politica, medicina, narrativa e saggistica, hanno ritirato il premio. Tra i premiati, oltre a Iacones Matteo Bassetti, Nichi Vendola, Fabrizio Pregliasco, Luca Palamara e altri.

Durante la serata non sono mancate considerazioni e spunti di riflessione su temi critici della situazione politica italiana e internazionale. Ma anche su attualità, economia, cronaca, nuovi trend turistici. Il tutto alternato a momenti ironici e divertenti che hanno coinvolto la platea incuriosita e partecipe. Flavio Iacones sul palcoscenico non ha perso tempo per menzionare anche la sua fede giallorossa (Roma) coinvolgendo il pubblico divertito dalle sue battute.