Calcio, l’addio a Ilario Castagner

Il mondo del calcio si appresta a salutare l’allenatore che ha segnato la storia del Perugia e che ha guidato anche Milan e Inter.

Tempo di lettura: 2 Minuti
427
Addio straziante, ecco cosa sta succedendo

Calcio, l’addio a Ilario Castagner. È morto a 82 anni l’ex calciatore, allenatore e telecronista Ilario Castagner, noto soprattutto per essere stato l’allenatore del Perugia che nella stagione 1978-1979 arrivò secondo in Serie A senza mai perdere una partita. Per l’eccezionalità del risultato, ottenuto peraltro da una squadra di provincia che fino a pochi anni prima giocava in Serie B, quella squadra fu chiamata ed è ricordata ancora come “il Perugia dei miracoli”.

Castagner era nato a Vittorio Veneto, in provincia di Treviso, ma è stato legato a Perugia per gran parte della sua vita. Giocò nella squadra della città dal 1961 al 1964 e poi la allenò dal 1974 al 1980 e di nuovo dal 1993 al 1995 e dal 1998 al 1999; allenò anche la Lazio, il Milan (che riportò in Serie A dopo l’ultima retrocessione), l’Inter, l’Ascoli, il Pescara e il Pisa. Viveva ed è morto proprio a Perugia.

Calcio, l’addio a Ilario Castagner: fila interminabile alla camera ardente, domani le esequie

Da ieri c’è una fila interminabile di amici, conoscenti, tifosi, gente comune, sia giovani e meno giovani alla camera ardente allestita a Perugia per rendere omaggio ad Ilario Castagner. In tantissimi si stanno recando nel quartiere di San Sisto per portare l’ultimo saluto all’uomo e all’allenatore che ha fatto la storia della città, guidando quel “Perugia dei Miracoli” che nella stagione 1978/79 chiuse imbattuto in Serie A.

Arrivando secondo dietro il Milan, e ad abbracciare la famiglia, la moglie Liliana, i figli Francesco, Federico e Laura e i suoi adorati nipoti. Domani, martedì, alle 15,30, ci sarà l’ultimo saluto con i funerali: la messa sarà celebrata nella parrocchia di San Giovanni Battista del quartiere di Ferro di Cavallo, nelle vicinanze dello Stadio Curi. Il Perugia calcio sarà presente con tutta la squadra e anche con una delegazione di dirigenti, mentre sono annunciate delegazioni di altri club da tutta Italia, con Adriano Galliani in testa.

Calcio, l’addio a Ilario Castagner: il ricordo di Riccardo Gaucci

Commosso il ricordo di Riccardo Gaucci, figlio di Luciano ed ex vice presidente del Perugia: “Ilario è stato una persona meravigliosa che ha legato, per quanto mi riguarda, gli anni più belli della nostra gestione a Perugia. Mai potrò scordare lo spareggio a Foggia e quello di Reggio Emilia. Assieme a Giannattasio, anche lui scomparso da poco, Castagner formava una coppia vincente. Mi mancherà tantissimo”. Per Riccardo Gaucci inoltre: ” “il pensiero” di suo padre sull’allenatore non potrebbe non essere lo stesso, anche se a volte i toni si sono alzati la sua stima ed affetto nei confronti del mister non sono mai mancati. In poche parole è stato un uomo straordinario”. Dichiarazioni rilasciate all’Ansa a poche ore dalla notizia della scomparsa dell’allenatore.