Allarme epidemia mortale, ecco dove e di cosa si tratta, attenzione

Allarme epidemia mortale, ecco dove si corre il rischio, di cosa si tratta e il motivo per cui bisogna porre attenzione

Tempo di lettura: 1 Minuti
25491
Allarme epidemia mortale, ecco dove e di cosa si tratta, attenzione

Allarme epidemia mortale, ecco dove e di cosa si tratta, attenzione. Una notizia apparsa su L’Antidiplomatico e che mette in allarme tutti. La paura cresce e la situazione si fa sempre più allarmante.

Il 23 settembre, l’area occupata da Al Qaeda nella provincia di Idlib ha riportato il primo caso confermato di colera nell’ultima area controllata dai terroristi in Siria. L’epidemia mortale ha causato 39 vittime in Siria, con migliaia di casi sospetti in tutto il paese. Nelle aree sotto il ministero della Salute di Damasco, sono stati segnalati recentemente 23 decessi, 20 dei quali ad Aleppo e almeno 253 casi.

Allarme epidemia mortale, ecco dove, di cosa si tratta, porre la massima attenzione

Questo è quanto apparso su L’Antidiplomatico:

Nella regione nord-orientale della Siria controllata dalle SDF sostenute dagli Stati Uniti, una milizia curda legata al gruppo terroristico fuorilegge PKK, sono stati segnalati 16 morti e 2.867 casi dal 5 settembre. Le forze di occupazione statunitensi controllano i principali giacimenti petroliferi in Siria per impedire al governo di Damasco di utilizzare il petrolio per fornire elettricità alle case delle persone, stazioni di pompaggio dell’acqua e benzina per le loro auto.

I casi sono stati segnalati in diverse province, tra cui Aleppo, Raqqa, Latakia, Al Hasakeh, altre ancora, ma anche lungo il confine con l’Iraq. Ci sono stati due casi a Damasco, ma i pazienti erano appena arrivati da Aleppo.

Questo segna la prima epidemia di colera dall’inizio del conflitto nel marzo del 2011, con l’ultima epidemia registrata nel 2009.

 

Fonte: L’Antidiplomatico



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam + 86 = 87