Milan, Yacine Adli saluta ?

Il giocatore cerca spazio, la società rossonera valuta un prestito e ascolta le offerte. Il via libera di Stefano Pioli

Tempo di lettura: 2 Minuti
1024

Milan, Yacine Adli saluta ? Il centrocampista francese fu adocchiato due anni fa dal capo dello scouting rossonero, Geoffrey Moncada. Acquistato dal Bordeaux, fu lasciato un anno in prestito, prima di vestire la maglia milanista questa estate. L’ambientamento a Milanello è stato veloce, Yacine Adli si è fatto benvolere da tutti. Squadra, staff tecnico, dirigenza, personale operante nella struttura di Milanello, tifosi. Nelle prime amichevoli estive aveva impressionato tutti, con gesti tecnici di alta scuola. Dimostrando anche una certa duttilità tattica, agendo nei seguenti ruoli: trequartista, esterno e centrale nella coppia di mezzo. Secondo gli addetti ai lavori, il giocatore sarebbe stato la rivelazione del campionato, al pari di Kvicha Kvaratskhelia. Invece le cose stanno andando diversamente, il calciatore è scivolato fuori dalle rotazioni, ottenendo pochissimo spazio.

Milan, Yacine Adli saluta ? Solo un problema di ruolo ?

Nelle gerarchie di Stefano Pioli, Yacine Adli è il terzo trequartista dietro a Charles De Ketelaere e Brahim Diaz. Spazi ridotti, quindi. Il giocatore non ha mai fatto neanche mezza polemica, ma non è contento. La società è perplessa ma non può dire nulla ad un allenatore che con le sue scelte ha riportato il tricolore dopo undici lunghi anni. Neanche la situazione emergenziale derivante dagli infortuni ha aperto spazi per il centrocampista francese. Ma possibile che sia solo un problema di ruolo ? Filtra invece anche la necessità di irrobustire fisicamente il ragazzo e di lavorare sulla velocità dei piedi. Nelle ultime prove a Milanello, Yacine Adli è stato provato come esterno destro e le prove sono state incoraggianti. Certamente, vedere Rade Krunic trequartista fa capire che in realtà il francese è la quarta scelta come “dieci”. Il classe 2000 probabilmente lascerà il Milan nella sessione invernale di mercato.

Milan, Yacine Adli saluta ? Quali sono le possibili destinazioni ?

Casa Milan raccoglie le offerte provenienti da mezza Italia per il talentuoso francesino e valuta quale potrebbe essere la migliore destinazione per sei mesi. La Sampdoria è pronta ad accoglierlo con un ruolo di titolare fisso alle spalle di due attaccanti. Il Lecce è pronto ad abbandonare il 4-3-3 per inserirlo. Il Verona invece propone di impostarlo come mezzala destra. Berlusconi e Galliani farebbero carte false per portarlo in Brianza, facendo leva su un ricco prestito biennale (il club biancorosso vorrebbe prendere anche Tiemouè Bakayoko n.d.r.). La Lazio ha in casa un grande estimatore di Yacine Adli: Maurizio Sarri è pronto a trasformarlo nel nuovo Luis Alberto, ma Claudio Lotito chiede un prestito con diritto di riscatto. All’estero, piste francesi: Rennes, Lione, Lille, Monaco. Mentre dalla Germani è vivo l’interesse del Bayer Leverkusen. Si tratta solo di decidere la destinazione più adatta.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam + 2 = 5