Nations League Italia, pari con l’Inghilterra

Azzurri in testa al girone, segnali incoraggianti

Tempo di lettura: 2 Minuti
294

Nations League Italia, pari con l’Inghilterra. Gli azzurri in testa al girone, nonostante il pari a reti bianche contro i padroni di casa. Il ct Mancini stravolge la formazione, rispetto a quella scesa in campo tre giorni fa contro l’Ungheria e ottiene buone risposte da tutti. La squadra ha risposto bene alle sollecitazioni e ha rischiato di portare a casa l’intera posta in palio. Tonali, Pessina e Scamacca hanno avuto le occasioni per segnare la sfida in favore nostro. Gli inglesi sono apparsi volitivi, ma sottotono. Come ha rimarcato in sala stampa il ct britannico Southgate.

Nations League Italia, pari con l’Inghilterra. Esordio per Gatti ed Esposito

La serata di Wolverhampton sarà ricordata a lungo da Federico Gatti e Salvatore Esposito che hanno fatto il loro esordio assoluto in maglia azzurra. Il difensore, dopo i primi minuti di emozione, ha annullato prima Abraham e dopo Kane. Non due attaccanti qualunque. Il baby Salvatore Esposito si è piazzato al centro del campo, al posto di Locatelli e ha diretto le operazioni come un veterano. Nel finale è entrato Wilfried Gnonto, il quale con un paiod di sgasate ha dato ancora una volta ragione alla scommessa del commissario tecnico.

Nations League Italia, pari con l’Inghilterra. Fine dell’Italia campione d’Europa? 

Il trittico di partite contro Germania, Ungheria e Inghilterra sembra avere segnato il distacco fra il gruppo campione d’Europa un anno fa e le nuove leve azzurre. Del resto era fisiologico che fosse così: Chiellini si è ritirato, Insigne con il trasferimento in Canada difficilmente sarà nei radar, Immobile e Belotti avranno a che fare con l’emergente Scamacca, Jorginho pare vivere una fase calante che lo ha portato addirittura a perdere il posto nel Chelsea, Acerbi e Bonucci non potranno essere sempre sul pezzo per via dell’anagrafe. Bernardeschi e Berardi il meglio lo hanno già dato. Ecco perché lo staff tecnico azzurro ha cominciato a lanciare volti nuovi. Che sembrano promettere molto bene: Gatti, Scamacca, Gnonto, Frattesi, Tonali, Sa. Esposito, Ricci e Zerbin sono una finestra sul futuro.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 8 + 1 =