Il gioco dei soldi: come il calcio e gli sponsor si influenzano a vicenda

Tempo di lettura: 5 Minuti
193
calcio sponsor

Lo sport di alto livello e la sponsorizzazione sono diventati inestricabilmente legati. Sempre più fornitori di giochi d’azzardo agiscono anche come sponsor e sostengono il mondo dello sport in questo modo. Anche il gioco d’azzardo e il calcio hanno qualcosa in comune. Il brivido è sempre grande in entrambi i casi. Chiunque visiti NetBet, ad esempio, sarà entusiasta come quando assiste a un’emozionante partita di calcio. Quando si parla di sponsor nello sport, si pensa subito ai grandi marchi conosciuti in tutto il mondo. La pubblicità si trova sulle maglie dei giocatori e, naturalmente, sui tabelloni dello stadio. Naturalmente, i nomi degli sponsor si imprimono subito nella mente.

Chi beneficia della sponsorizzazione e come

Si fa una distinzione tra i benefici per il club e quelli per lo sponsor, cioè l’azienda in questione.

Vantaggi per lo sponsor

Indipendentemente dalle dimensioni dell’azienda, la sponsorizzazione di una squadra o di un club è un’opportunità ideale per la propria strategia di marketing. Ad esempio, lo sponsor può aumentare in modo significativo il livello di conoscenza dell’azienda o dei suoi prodotti utilizzando somme di denaro relativamente modeste. Se si pensa alle maglie da calcio, che mostrano in modo evidente la pubblicità dello sponsor, si capisce subito cosa si intende. Poiché le partite sono seguite da milioni di spettatori in tutto il mondo, anche la pubblicità dello sponsor viene vista nello stesso momento.

Poiché lo sport è d’interesse pubblico, anche gli eventi sportivi sono molto seguiti. In occasione di questi eventi, la pubblicità inserita raggiunge clienti che altrimenti non sarebbero stati raggiunti. Se la squadra o il club hanno successo, questo successo viene spesso trasferito allo sponsor e al suo prodotto. Questo può portare rapidamente a un aumento della domanda del prodotto o del servizio dello sponsor.

Vantaggi per il club

Tuttavia, non è solo lo sponsor a trarne vantaggio, ma anche il club. A seconda del tipo di sponsorizzazione utilizzata, gli sportivi ricevono, ad esempio, un set completo di maglie, che non devono pagare. Inoltre, la sponsorizzazione porta anche più soldi nelle casse del club. Poiché, ad esempio, è possibile costruire impianti sportivi più moderni, tutti i soci ne traggono beneficio.

Possibilità di pubblicità

In questo senso, non ci sono quasi limiti alla creatività. Spesso le maglie o le attrezzature degli atleti sono decorate con slogan pubblicitari o con il marchio dello sponsor. Ma il grande effetto di marketing della classica pubblicità perimetrale non deve essere sottovalutato. Anche la pubblicità su larga scala sull’autobus della squadra o nella clubhouse si è dimostrata molto efficace. Anche l’acquisto di diritti di denominazione da parte degli sponsor è una misura frequente e molto efficace. In questo caso, gli impianti sportivi dei club portano ufficialmente il nome dello sponsor, ad esempio Allianz International, che ha sponsorizzato un totale di 8 grandi stadi, tra cui l’Allianz Arena di Monaco di Baviera o l’Allianz Stadium di Torino, dove si giocano le partite casalinghe della Juventus.

Chi può diventare sponsor?

Non sono solo i grandi operatori a fare pubblicità attraverso le sponsorizzazioni. Anche le piccole aziende o i singoli imprenditori hanno la possibilità di diventare sponsor. Anche se uno sponsor piuttosto piccolo decide di donare due set di maglie alla squadra di calcio locale, in questo caso non ha praticamente alcun costo, ma il suo nome o il suo marchio viene visto dagli spettatori locali da un lato e dall’altro appare anche nelle foto della stampa regionale. Se le cose vanno bene, il servizio viene trasmesso anche dalla televisione regionale. In questo modo, la riconoscibilità del nome dell’azienda aumenta e ciò garantisce automaticamente una maggiore approvazione da parte del pubblico regionale.

Cosa deve contenere un contratto di sponsorizzazione?

In linea di principio, un contratto di questo tipo deve sempre essere redatto per iscritto. Anche se i contratti orali sono legalmente validi, il potenziale di controversie è molto elevato. Il contratto deve elencare sia i servizi forniti dallo sponsor sia quelli forniti dall’associazione. Dovrebbe inoltre indicare se e in che misura la parte sponsorizzata può fare pubblicità per altri. Altri dettagli importanti sono la data di entrata in vigore, la durata e il periodo di preavviso del contratto, ma anche la risoluzione anticipata del contratto e le eventuali sanzioni contrattuali. Poiché la materia è piuttosto complessa, è sempre opportuno rivolgersi a un avvocato specializzato.

Di cosa si deve tenere conto in termini di diritto tributario?

Anche in questo caso, c’è il lato dello sponsor e quello dell’azienda, e ogni lato deve essere considerato singolarmente. Se la sponsorizzazione ha finalità di marketing, lo sponsor può, ad esempio, dedurla dall’imposta sul reddito come spesa aziendale. Tuttavia, se lo sponsor non si aspetta un servizio concreto in cambio, può dedurre le sue spese come donazione.

Le sponsorizzazioni sono spesso destinate ad associazioni, cioè a società fiscalmente privilegiate. In questi casi, il reddito derivante dalla sponsorizzazione potrebbe non essere tassato. In ogni caso, è consigliabile rivolgersi a un consulente fiscale.

L’importanza delle sponsorizzazioni sportive

La sponsorizzazione sportiva è una sotto area della sponsorizzazione che comprende la pianificazione, l’organizzazione, l’implementazione e il controllo di tutte le attività connesse alla fornitura di risorse monetarie o materiali o di servizi per la promozione di persone od organizzazioni in ambito sportivo, al fine di raggiungere contemporaneamente obiettivi di comunicazione aziendale.

Sponsorizzazione sportiva: l’obiettivo

Il principio alla base delle sponsorizzazioni sportive si basa su prestazioni e considerazione. Da un lato, la festa sponsorizzata deve essere promossa; dall’altro, lo sponsor deve essere sostenuto dal club nei suoi obiettivi di marketing e comunicazione.

Soprattutto per quanto riguarda i grandi attori, cioè gli sponsor del calcio, è vero che anche i consumatori dei prodotti mostrano sempre un interesse mediatico molto elevato. In questo modo, attraverso la sponsorizzazione, l’azienda ha l’opportunità di rivolgersi a gruppi target che altrimenti non sarebbe in grado di raggiungere attraverso gli altri canali classici. Per lo sponsor, questo significa chiaramente che può aumentare in modo significativo il suo livello di notorietà o quello del suo marchio.

I rischi della sponsorizzazione

Ma naturalmente c’è anche un rovescio della medaglia, perché se il club o la squadra non si comportano come previsto o appaiono improvvisamente sui media con notizie scandalose, l’auspicato trasferimento d’immagine positiva può trasformarsi molto rapidamente in negativo. Questo può avere effetti molto dannosi per l’azienda. Non è raro che i consumatori abbiano un atteggiamento negativo nei confronti del marchio o del prodotto.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 30 + = 40