CLIO TROPHY ITALIA, SCALZOTTO È SECONDO ALL’ELBA

Debutto più che positivo, pur rallentato da alcuni tempi imposti, per il pilota di Cornedo Vicentino, sul podio della serie di casa Renault e terzo tra le due ruote motrici.

93
CLIO TROPHY ITALIA
CLIO TROPHY ITALIA
Tempo di lettura: 3 Minuti

Cornedo Vicentino (VI), 25 Aprile 2022– Andrea Scalzotto si candida al ruolo di pretendente al Clio Trophy Italia 2022, al termine di un Rally Elba che lo ha iscritto di diritto, grazie al secondo gradino del podio centrato sull’isola napoleonica, nella rosa dei papabili protagonisti.

La prima frazione di gara, quella del Venerdì sera, non portava particolare fortuna al pilota di Cornedo Vicentino, in gara sulla Renault Clio Rally 5 curata da Baldon Rally e condivisa con Nicola Rutigliano alle note, a causa di un paio di tempi imposti che delineavano la classifica.

Dal Bardolino ci siamo portati dietro la nuvola di Fantozzi” – racconta Scalzotto – “ma speriamo che questa non ci faccia compagnia per tutta la stagione. Nelle ricognizioni pioveva ed il bagnato ce lo siamo portati dietro anche al Venerdì di gara. La scelta delle gomme si è rivelata determinante, soprattutto in una gara come questa dove l’asfalto, essendo in zona costiera, è sempre molto viscido. Le due prove più lunghe sono state annullate, a causa di alcuni incidenti, e siamo stati vittima dei tempi imposti che sono stati calcolati sulle altre due fatte. Purtroppo questo ci ha penalizzato perchè eravamo finiti distanti una ventina di secondi.”

Ripartito al Sabato dalla seconda posizione nella serie monomarca della casa transalpina, in gruppo RC5N ed in classe Rally 5, Scalzotto cercava di aumentare il proprio passo, riuscendo ad avvicinarsi al leader provvisorio sulla “Due Colli”, ritardo di 2”5 da Lanzalaco, senza poterlo impensierire ma rinfrancandosi grazie ad una bella rimonta in chiave assoluta dove il vicentino sapeva recuperare ben cinque posizioni, chiudendo alla fine ventiduesimo nella generale.

Poker di podi che ha visto il portacolori di Funny Team mettere in bacheca il terzo tra le vetture a due ruote motrici, unito al secondo nel trofeo di casa Renault, nel gruppo RC5N ed in classe Rally 5 in un Elba che ha dato ufficialmente il via anche al Campionato Italiano Rally Asfalto.

Gara fantastica” – aggiunge Scalzotto – “con prove bellissime ed un’ottima organizzazione. Peccato per quanto accaduto durante la prima giornata di gara ma, tempi alla mano, abbiamo visto che la classifica si era già abbastanza delineata già al Venerdì. I distacchi erano già importanti con il primo ma anche il vantaggio che avevamo sul terzo era considerevole. Sabato abbiamo spinto il più possibile e, nonostante non siamo riusciti ad attaccare Lanzalaco, abbiamo recuperato varie posizioni nella classifica assoluta, chiudendo ventiduesimi e davanti a vetture di classe maggiore. Con la nostra Clio siamo arrivati terzi tra le due ruote motrici e direi che è davvero un ottimo risultato. La nostra Clio si è comportata egregiamente. Con i ragazzi di Baldon Rally abbiamo lavorato benissimo, cercando di capire il più possibile questa nuova vettura. Iniziare un campionato con un secondo posto, su un’auto che conosciamo ancora poco, è il migliore modo per cominciare questa stagione. Adesso arriverà il Marca, quella che possiamo considerare la gara di casa del Clio Trophy Italia. Avremo un bel po’ di tempo per prepararci e cercheremo di arrivare pronti e determinati per lottare per il successo.”



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

80 + = 89