Gli impegni dei bianconeri prima della sosta: a caccia del primo posto

Tutte le gare fino a Dicembre per poter accorciare le distanze dalla capolista

Tempo di lettura: 2 Minuti
650
Massimiliano Allegri

Sono solo cinque gli impegni dei bianconeri in campionato, prima della sosta natalizia, per poter accorciare le distanze dalla capolista.

Che si tratti della Juve meno brillante degli ultimi anni, almeno nell’era Allegri, è oramai un dato di fatto. Ad averlo ulteriormente dimostrato, la scadente prestazione nel match tra le mura amiche contro l’Atalanta, terminato 0-1 per i bergamaschi. La Dea è riuscita a spezzare la maledizione dei 3 punti a Torino superando i bianconeri in prestazione e carattere. Ciò non implica, però, il fatto che il club della Continassa può ancora provare ad accorciare le distanze dalla prima della classe entro Dicembre e lasciare così quell’ottavo posto a cui i tifosi non sono abituati da tempo.

Gli impegni dei bianconeri prima della sosta

Mercoledì 1 dicembre, nel terzo dei cinque turni infrasettimanali previsti da calendario, la Juventus affronterà la Salernitana: una gara che, come suggeriscono le statistiche, è vietato sbagliare per mister Allegri.

Il 5 dicembre toccherà al Genoa: i rossoblu, ora guidati dal neoallenatore Shevchenko, vorranno risalire la china e lasciare la zona retrocessione. L’ex milanista, già reduce di uno 0-2 all’esordio contro la Roma, proverà a conquistare i primi 3 punti in una sfida che avrà tanto da dire.

Il 12 dicembre tappa al “Penzo” per la trasferta contro il Venezia. I lagunari, nonostante siano andati sotto per 2-0 contro l’Inter, si sono resi pericolosi in fase offensiva, creando occasioni per buona parte dei 90 minuti. C’è quindi da aspettarsi di tutto da una neopromossa che, da inizio campionato, ha saputo reggere il confronto con le big nonostante i risultati negativi.

Il 19 dicembre Allegri si confronterà con il Bologna di mister Mihajlovic: squadra di metà classifica in corsa per piazzarsi tra le prime 10, che conta su una certezza chiamata Marko Arnautovic. Il centravanti austriaco, in rossoblu dall’1 agosto, si è dimostrato fin dall’inizio un vero e proprio trascinatore. Sue sono le 5 reti messe a segno in 12 partite, tutte nei minuti finali. Contro i bianconeri potrebbe essere l’asso nella manica dei padroni di casa.

Si arriva, infine, al 22 dicembre: il team di Allegri chiuderà il girone di andata di Serie A contro il Cagliari che, insieme a Salernitana e Genoa, occupa la parte più bassa della classifica. Ultima partita dell’anno in casa Juve prima di ripartire a gennaio con nuovi propositi e, magari, dai piani alti della classifica.

LEGGI ANCHE

Atalanta, vittoria europea: è 0-1 alla Juve!

Juve plusvalenze: ecco la lista delle 42 operazioni sospette

F1 2022: ecco la lista dei piloti e scuderie per la prossima stagione



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam + 17 = 20