La Fortitudo Bologna ci prova con Luca Vitali

C’è però ancora distanza tra le parti

318

Prosegue il mercato anche nel basket, con le squadre della massima serie che stanno cercando di chiudere al meglio i propri roster. Tra di esse anche la Fortitudo Bologna, che proprio in queste ore sta cercando di convincere Luca Vitali a trasferirsi in Emilia.
I primi contatti hanno evidenziato una notevole distanza tra le richieste del nazionale italiano e l’offerta della società. Resta quindi da capire se tale distanza sia incolmabile o vi sia spazio per portare a termine la trattativa.

 

Vitali è fuori dal progetto tecnico di Brescia

La situazione di Luca Vitali è abbastanza complessa. Il giocatore, infatti, è ancora sotto contratto con la Leonessa Brescia, che però non lo considera parte integrante del suo progetto tecnico. Una situazione abbastanza paradossale, considerata l’entità dello stipendio del giocatore, che ha spinto Vitali ad allenarsi da solo, al San Filippo, in attesa che la matassa possa sbrogliarsi.
In questa situazione ha provato ad inserirsi la Fortitudo, alle prese con notevoli problemi derivanti dagli infortuni che hanno in pratica tolto di mezzo per il momento Matteo Fantinelli. Il quale è alle prese coi postumi dell’intervento di pulizia al tendine d’Achille sinistro e non si sa quando potrà iniziare ad allenarsi.
Naturalmente Vitali non è il solo nome a disposizione, anche in considerazione dello sforzo economico che comporterebbe il suo arrivo. L’alternativa potrebbe arrivare dal mercato statunitense, ove sono molti i giocatori alla ricerca di una sistemazione.

La situazione infortuni preoccupa

Proprio la situazione sanitaria preoccupa non poco in casa Fortitudo. Oltre a Fantinelli, sono ancora fuori gioco Gabriele Procida e Leonardo Totè. Ovvero due delle carte migliori a disposizione di Jasmin Repesa. La cui assenza si è sentita non poco nelle prime due gare della stagione, quelle disputate in Supercoppa contro Venezia e Reggio Emilia. Entrambe perse di 13 punti, ma che hanno comunque evidenziato la voglia del team emiliano di reagire alla sfortuna.

Sono laureato in Lettere e Filosofia alla Sapienza di Roma, con una tesi sul confine orientale d'Italia alla fine della Prima Guerra Mondiale. Ho collaborato con svariati siti su molte tematiche e guidato il gruppo di lavoro che ha pubblicato il CD-Rom ufficiale della S.S. Lazio "Storia di un amore" e "Storia fotografica della Magica Roma".

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui