Usa Golpe Trump sostenitori, aumenta il numero dei morti

Aumenta il numero dei morti e dei feriti, dopo l’assalto al Congresso, a Capitol Hill.

329
usa golpe trump sostenitori

Usa Golpe Trump sostenitori, purtroppo continua ad aggravarsi la situazione e si parla di diversi morti e feriti. Nella giornata di ieri, il giorno della ratifica dell’elezione di Biden, si sono verificati disordini e scontri tra polizia e manifestanti. Sono oltre 13 le persone arrestate, recuperate diverse armi, ma la cosa più grave è che ci sono diversi morti e molti feriti. Ma cosa è accaduto?

Usa Golpe Trump sostenitori assaltano Capitol Hill

I sostenitori di Donald Trump, nella giornata di ieri hanno fatto irruzione a Capitol Hill. Il tutto è avvenuto proprio mentre il parlamento era riunito per la ratifica dell’elezione di Joe Biden. Il blitz sarebbe avvenuto proprio dopo poche ore dal discorso tenuto proprio da Trump. Quest’ultimo pare che parlando ai suoi sostenitori avesse ribadito la volontà di non concedere la vittoria all’avversario Biden. L’ex Presidente, avrebbe poi accusato gli avversari di aver rubato le elezioni. Diversi gli scontri tra polizia e manifestanti.

Trump interviene per sedare gli animi, ma poi rincara la dose

Ad un certo punto, Biden avrebbe addirittura invitato Trump ad intervenire. Così l’ex Presidente è apparso in televisione per invitare tutti alla calma. “Ci hanno tolto la vittoria, ma tornate a casa”, avrebbe detto Trump. Twitter avrebbe bloccato innanzitutto like e condivisioni del video, poi lo avrebbe rimosso, stessa cosa Facebook e Youtube. Poi è stato bloccato l’account di Trump. “Questo è quello che succede quando una vittoria elettorale a valanga è brutalmente strappata”. Rincara la dose Trump con queste parole scritte su Twitter, tanto che la società ha pensato di sospendergli l’account per ben 12 ore.

Morti, feriti, arresti, ecco il bilancio del golpe Trump

Si parla di quattro vittime negli scontri di ieri, 13 i feriti e 52 gli arresti. Si tratta di un bilancio provvisorio degli scontri di ieri della manifestazione portata avanti dai fan di Donald Trump a Washington. La polizia sostiene che questi numeri però andranno ad aumentare nelle prossime ore. I decessi sarebbero avvenuti, secondo il capo della polizia di Washington, per emergenze e complicazioni mediche. Una donna, invece, è stata uccisa a colpi di arma da fuoco durante gli scontri. Tante le reazioni provenienti da tutto il mondo e dai massimi esponenti dei governi internazionali. “Trump è un golpista. Come tale andrebbe trattato“. E’ questo quanto riferito da Enrico Letta in una serie di tweet. Dura reazione anche quella della cancelliera Angela Merkel, la quale si è espressa attraverso i social.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui