Calciomercato Cagliari: dirigenza a Milano per Nainggolan e non solo

I rossoblu sono a Milano, discussione aperta con la dirigenza nerazzurra

2437
Cagliari
Foto LaPresse - Enrico Locci 04 08 15 Cagliari ( Italia )Sport CalcioConferenza stampa di Tomaso Giulini, Daniele Dessena e Marco Sau ad Asseminello ad Assemini (Cagliari )Nella foto: Daniele Dessena Tomaso Giulini Marco Sau Photo LaPresse - Enrico Locci 04 08 15 Cagliari (Italy)Sport Press Conference by Tomaso Giulini, Daniele Dessena and Marco Sau to Asseminello (Cagliari) Pictured: Tomaso Giulini, Daniele Dessena and Marco Sau

Calciomercato Cagliari vivo quanto mai. La dirigenza rossoblu nella giornata di oggi è volata a Milano. In agenda alcuni incontri con agenti e procuratori. Si parlerà quasi certamente della questione legata a Radja Nainggolan. Il Ninja è praticamente fuori rosa. All’Inter ha chiuso la sua esperienza, esattamente come il danese Eriksen, che a gennaio partirà. Tornando alle questioni di casa rossoblu, ci sono alcuni argomenti da chiudere quanto prima. Le basi per i vari trasferimenti del mercato invernale di gennaio, si gettano adesso. Durante il mercato invece in genere si formalizzano i contratti; ma gli accordi si stringono prima. È il caso anche del club isolano.

Calciomercato Cagliari, incontri milanesi

Nonostante le classiche smentite di rito, il Cagliari non ha mai smesso di sentirsi con Nainggolan. Il Ninja vuole assolutamente rientrare a casa. Il Cagliari lo aspetta. C’è da limare però la questione relativa all’ingaggio. Il Ninja chiede 3 milioni per tre stagioni. Il club di Giulini vorrebbe risparmiare qualcosina. In quest’ottica va interpretata la rescissione con Birsa, che guadagnava circa 1 milione a stagione. Potrebbe partire Leonardo Pavoletti, destinazione Torino. Ingaggio da 1,8 milioni di euro, che verrebbe dirottato sul Ninja. I conti della serva sono presto fatti, 1+1,8 e più i meno ci siamo.

Non solo Nainggolan

Con una possibile partenza si Pavoletti per Torino, Cerri (il cui rinnovo avrebbe veramente un senso) diventerebbe il primo cambio di Simeone. Il direttore sportivo isolano, dovrebbe affrontare anche l’argomento relativo a Cragno. Il portierone rossoblu è uno dei grandi obiettivi interisti per il dopo Samir Handanovic. Il portiere sloveno, ormai avanti con l’età, lascerà la titolarità della porta ad un altro estremo difensore più giovane. Alessio Cragno è uno dei preferiti di Marotta, e potrebbe finire anche all’interno di in discorso a più ampio respiro, legato proprio alla trattativa Radja Nainggolan. Insomma il mercato entra nel vivo, e questi incontri potrebbero anche rivelarsi decisivi per il prossimo futuro. Vi terremo aggiornati.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui