Hamilton: la Ferrari ha provato ad ingaggiarlo. Il retroscena

Lewis Hamilton ha confessato che in passato c’è stato un contatto tra lui e la Ferrari concluso però con un nulla di fatto

20
Lewis Hamilton

Lewis Hamilton ha domenica scorso vinto il suo settimo mondiale in Formula 1. Il britannico della Mercedes sta entrando sempre più nella leggenda di questo sport. Sono tanti gli appassionati e i tifosi della Ferrari a sognare un approdo di Hamilton a Maranello.

Ma ci ha pensato lui stesso a spegnere le voci anche se ha fatto una dichiarazione che ha lasciato a bocca aperta gli addetti ai lavori.

“Vicino alla Ferrari? Mai davvero. Abbiamo parlato in qualche occasione, ma non siamo andati oltre il capire che opzioni ci fossero sul tavolo, e non erano quelle giuste” – ha detto Hamilton.

Lewis Hamilton-Ferrari: in passato c’è stato il contatto

Una dichiarazione che è vero chiude le porte ad un approdo, perlomeno in questo momento, di Hamilton in Ferrari. Ma il britannico ha comunque svelato che in passato la rossa ha provare a prenderlo.

“Le nostre posizioni non si sono mai allineate, credo che il tempismo conti e le cose alla fine succedano per un motivo – ha detto Hamilton alla gazzetta dello sport. Nelle ultime stagioni il mio contratto scadeva sempre in anni diversi da quello di tutti gli altri piloti. Alla fine è andata così”.

Insomma per il momento porta chiusa con Hamilton che al 99% firmerà il rinnovo con la Mercedes per almeno un altro anno.

Lewis Hamilton: Wolff conferma il rinnovo

A confermare che a breve, forse già dopo la gara di Abu Dhabi il britannico firmerà il rinnovo è stato lo stesso team principal Mercedes Toto Wolff: “Dopo il settimo campionato piloti, non si poteva parlare immediatamente del contratto, non avrebbe reso giustizia ad un tale straordinario risultato. Ci daremo qualche giorno e poi procederemo. Il nostro rapporto va ben oltre il business, è di amicizia, di fiducia e il giorno delle trattative è qualcosa che non ci piace perché è l’unico momento in cui non abbiamo obiettivi condivisi. Poi c’è da dire che l’accordo migliore è sempre quello in cui entrambe le parti si ritirano non completamente soddisfatte” – ha detto.

Tra l’altro la Ferrari per il prossimo anno ha già annunciato la conferma di Charles Leclerc che diventerà primo pilota e al suo fianco arriverà Carlos Sainz jr che ha firmato per i prossimi due anni.

Poi nel 2022 quando il contratto di Sainz andrà in scadenza e forse anche quello di Hamilton, ecco che a quel punto i tifosi della rossa potrebbero iniziare a sognare. E’ vero nel 2022 Hamilton avrebbe 38 anni ma è anche vero che la sua carriera è ben lontana dalla fase calante e non sorprenderebbe se il britannico dovesse ancora restare in pista, lottando per altri record leggendari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui