Liverpool, analisi della squadra campione d’Inghilterra

Analisi del club fresco vincitore della Premier League

35
Liverpool

Il Liverpool di Jurgen Klopp è pronto ad iniziare la nuova stagione di Premier League con grande fiducia nei propri mezzi e voglia di fare bene, visto che i ‘Reds’ sono i campioni d’Inghilterra in carica. In una annata così pesante e disastrosa, la banda di Klopp ha praticamente asfaltato tutte le avversarie a suon di gol e a una striscia di vittorie che è entrata di diritto nella storia del calcio britannico. Stiamo parlando di una rosa che nel 2019 ha alzato al cielo la Champions League (battendo in finale il Tottenham di Mauricio Pochettino per 2-0) e conquistato la Premier a 30 anni dall’ultimo scudetto (il 19esimo della storia del club).

Liverpool, la guida di Jurgen Klopp

Il Liverpool è una squadra che ha fatto della compattezza e forza atletica i suoi punti chiave, visto che ogni partita il gruppo di Klopp scende in campo come se fosse una finale. Questo agonismo e strapotere fisico sono state le armi dei ‘Reds’, che sotto la guida di Jurgen Klopp ha inaugurato un nuovo ciclo vincente che ha già dato i suoi frutti. L’allenatore tedesco, nonostante i trofei alzati con il Borussia Dortmund (2 Bundesliga, 1 Coppa di Germania e 2 Supercoppe di Germania), aveva addosso l’etichetta di successo per le diverse finali perse nel corso della sua carriera. A Liverpool non è iniziata la sua avventura nel migliore dei modi, visto che ci sono state annate deludenti.

Liverpool, che trio d’attacco!

In rosa ci sono giocatori di altissimo livello, ma è l’attacco il punto forte di questo gruppo: il 4-3-3 di Jurgen Klopp le stelle sono Mohamed Salah, Sadio Mané e Roberto Firmino. Il tridente d’attacco dei ‘Reds’ ha fatto incantare gli estimatori del calcio internazionale per la loro tecnica e soprattutto velocità di esecuzione delle giocate. E pensare che Salah è sbarcato a Liverpool dopo che la proprietà britannica ha fatto un assegno alla Roma di ‘soli’ 40 milioni di euro. Il valore dell’egiziano ora è almeno triplicato, mentre Mané è forse il campione che riesce a spiccare maggiormente rispetto ai suoi compagni.

Simone Ciloni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui