Inter, nel mirino un centravanti pallino di Conte?

Marotta e Ausilio già pronti a lavorare in ottica mercato

26
Inter

Il prossimo lunedì 17 agosto alle ore 21 l’Inter affronta lo Shakhtar Donetsk, nel match che vale la semifinale di questa edizione di Europa League. I nerazzurri arrivano a questo appuntamento dopo aver eliminato nei quarti il Bayer Leverkusen della stellina Havertz, mentre gli arancioneri di Donetsk hanno asfaltato il Basilea. La banda del portoghese Luis Castro conta una delle colonie brasiliane più grandi d’Europa, come si preannuncia dal soprannome della squadra ‘Shaktharinho’. Calcio spettacolare, modulo offensivo e grandi qualità nelle giocate: queste sono le caratteristiche principali che caratterizzano l’identità tattica dell’allenatore portoghese.

Inter, Conte vuole vincere l’Europa League

Il tecnico nerazzurro Antonio Conte vuole a tutti i costi arrivare in fondo a questa competizione e vincere l’Europa League; in caso di trionfo sarebbe il primo trofeo internazionale conquistato dall’ex Juventus e Chelsea. Conte è un ‘mago’ dei campionati e ha fatto molto bene alla guida della Nazionale italiana agli Europei del 2016, ma nel corso della sua carriera non ha ancora vinto nulla. A prescindere da quello che sarà il cammino europeo dell’Inter, il direttore sportivo Piero Ausilio e l’ad Beppe Marotta stanno già lavorando in ottica mercato.

Inter, Conte vuole Dzeko della Roma

Secondo recenti indiscrezioni, pare che l’Inter sia tornata alla carica per un vecchio pallino dell’allenatore leccese: si tratta di Edin Dzeko, centravanti della Roma che anche nella passata stagione era un obiettivo dichiarato del club di Suning. Il bosniaco è un pilastro della Roma e del mister giallorosso Fonseca, ma davanti ad un’offerta non inferiore ai 15 milioni Dzeko può fare le valigie con destinazione Milano. Sarà l’Inter l’ultima maglia indossata da Edin Dzeko? Lui sta bene a Roma, ma dipende da quanto Conte premerà per poterlo avere nella propria rosa; l’ex City può giocare sia in coppia con Lautaro Martinez che con Romelu Lukaku, diventando un jolly perfetto per il reparto offensivo nerazzurro…

Simone Ciloni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui