Pirlo chiama Morata: sarà ritorno al passato?

225
alvaro morata alla juve

Morata al centro dell’attacco: alla Juve è iniziata l’era Pirlo e la rifondazione bianconera potrebbe passare per un inaspettato ritorno al passato.

I deludenti risultati di questo finale di stagione hanno reso evidente come il primo rinforzo per costruire un organico equilibrato sia da ricercarsi in un centravanti puro. Dybala e Ronaldo hanno caratteristiche diverse e Gonzalo Higuain, nonostante lo sforzo economico fatto dalla Juve per strapparlo al Napoli nell’estate 2016, non ha mai garantito la giusta continuità di prestazioni. I candidati a ricoprire questo ruolo sono Milik, in uscita dal Napoli e Jimenez, con il primo in leggero vantaggio . Ma dalla bocca del nuovo allenatore è emersa in questa ore una idea nuova, che potrebbe stravolgere la strategia di mercato della Vecchia Signora

Pirlo vuole Morata: avviati i contatti

Andrea Pirlo vuole costruire un organico di cui, innanzitutto, potersi fidare. E’ evidente che da quando la squadra di Andrea Agnelli ha deciso di puntare tutto sulla Champions siano iniziati a sorgere dinamiche interne allo spogliatoio che hanno creato non pochi problemi, minando il rapporto dei giocatori con Allegri prima e Sarri poi. Per non incappare negli stessi problemi, forse, Pirlo pensa sia meglio avere con sé giocatori affidabili sia in campo che fuori. Alvaro Morata può quindi essere il profilo adatto: i due sono stati compagni di squadra proprio alla Juve e Pirlo ne apprezza particolarmente le doti tecniche, fisiche e caratteriali. L’Atletico Madrid non sembra intenzionato a fare sconti per lasciar partire il forte attaccante spagnolo, come d’altronde anche il Napoli che per Milik chiede non meno di 35 milioni. A far leva potrebbe essere la volontà del giocatore che, avendo la moglie italiana, potrebbe spingere per un ritorno nel bel paese

Decisivi i rapporti con CR7

Elemento decisivo per il ritorno di Morata in bianconero potrebbe essere il gradimento della scelta da parte di CR7. Si sa che il fuoriclasse portoghese è determinante nelle scelte in casa Juve e il suo endorsement potrebbe determinare un’accelerata nelle trattative. Ai tempi del Real i due avevano vissuto momenti poco sereni ma è difficile che la cosa possa avere ripercussioni serie. Intanto la Juve ha già avviato i primi contatti e sondato il terreno, in attesa di definire la strategia per regalare al campione del mondo 2006 il necessario rinforzo in attacco. La prossima stagione la Juve non potrà permettersi di arrestare il cammino in Champions così presto: ne va del prestigio della società ma anche della salute dei bilanci

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui