Allenatore Juventus: Thiago Motta potrebbe saltare?

Juventus news: accordo non trovato con Thiago Motta, ecco perché

Tempo di lettura: 1 Minuti
593
Allenatore Juventus

Allenatore Juventus – Thiago Motta sulla panchina della Juventus è sempre più vicino: ecco i dettagli economici del possibile accordo, anche se ancora è tutto in bilico.

Allenatore Juventus: Thiago Motta vuole di più di quanto offerto dalla dirigenza bianconera

Secondo le ultime indiscrezioni del Corriere dello Sport, Thiago Motta è pronto ad assumere la guida tecnica della Juventus. L’accordo tra l’ex centrocampista e la società bianconera è quasi raggiunto, ma mancano ancora alcuni dettagli da limare, in particolare quelli relativi all’aspetto economico.

Stipendio e staff

Motta avrebbe richiesto un ingaggio di 5 milioni di euro netti a stagione, più del doppio rispetto ai 2,5 milioni che percepiva al Bologna. Per il suo staff, invece, l’ex tecnico rossoblù ha chiesto 1,5 milioni di euro. La Juventus, da parte sua, sarebbe disposta a offrire 5 milioni netti per l’intero pacchetto, ovvero Motta e il suo staff. La differenza tra le due posizioni è quindi di circa 3 milioni di euro lordi annui.

Incontro decisivo con Giuntoli

Nei prossimi giorni è previsto un incontro decisivo tra Motta e il direttore sportivo della Juventus, Giovanni Giuntoli, per cercare di trovare un accordo definitivo. La società bianconera è intenzionata a chiudere la trattativa in tempi brevi e non è escluso che possa esserci un blitz da parte di Giuntoli per appianare le ultime divergenze.

Un’occasione importante per Motta

L’approdo alla Juventus rappresenterebbe un’occasione importante per Motta, che avrebbe la possibilità di guidare una delle squadre più prestigiose d’Europa. Il tecnico italo-brasiliano ha già dimostrato le sue capacità sulla panchina del Bologna, ottenendo ottimi risultati e valorizzando giovani talenti.

Tifosi bianconeri in attesa

I tifosi della Juventus attendono con trepidazione l’ufficialità dell’arrivo di Motta. Il nuovo allenatore avrà il compito di riportare la squadra in vetta in Italia e in Europa dopo un periodo di transizione.