Vlahovic può partire: due campioni pronti a sostituirlo

Clamoroso alla Continassa, il serbo può finire in Premier League

Tempo di lettura: 2 Minuti
470
Juve su Zirkzee

Vlahovic e la Juventus una storia difficile. Il serbo si appresta a guadagnare circa 10 milioni a stagione, così i bianconeri lo hanno messo sul mercato

Dusan rimarrebbe volentieri a Torino, ma Giuntoli per chiudere determinate operazioni ha necessità di fare cassa.

Per farla dovrà cedere alcuni giovani e almeno una stella.

I giovani in grado di far fare cassa al club sono due: Huijsen e Soulè.

Gli altri, per quanto buoni non arriverebbero di certo a cifre da 30 milioni di euro.

Ed allora, qualora si cedesse Dusan per una cifra di 65 milioni, sarebbe necessario metterne a segno delle altre.

Ad esempio Huijsen, Barrenechea, Caviglia e probabilmente Iling-Junior.

Ciò consentirebbe di avere un tesoretto da circa 130 milioni di euro.

Vlahovic in vendita: ma chi arriverebbe al suo posto?

Ad essi si aggiungerebbero i soldi provenienti dal mondiale per club e dalla qualificazione Champions.

Sarebbero in totale circa 200-210 milioni di euro, da poter investire sul mercato.

Con questa cifra, la Juventus dovrebbe acquistare un difensore centrale, un esterno, un regista, un centrocampista incursore ed una punta.

Uno di questi, dovrebbe arrivare a parametro zero.

L’eventuale acquisto di Koopmeiners porterebbe via circa 50 milioni dalla cifra indicata ( probabilmente ci sarebbe anche l’inserimento di una contropartita tecnica).

Per sostituire Vlahovic invece ci sono due idee.

Vlahovic

La prima porta a Joshua Zirkzee, sul quale pare che la Juve abbia fatto più di un sondaggio.

Anche in questo caso, la cifra per poterlo acquistare sarebbe di 50 milioni di euro.

Ciò significherebbe che il nuovo tecnico juventino sarebbe Thiago Motta.

C’è poi il secondo nome che circola prepotentemente a Vinovo.

Si tratta di Romelu Lukaku, centravanti di proprietà del Chelsea, acquistabile per una cifra di circa 40 milioni di euro.

In questo caso il tecnico sarebbe il leccese Antonio Conte, primo sponsor del belga.

Lui e Chiesa sarebbero gli attaccanti del suo ormai noto 3-5-2.

Il mercato è iniziato, tra circa una settimana ne sapremo molto di più.

La linea del traguardo è stata tracciata con la finale di Coppa Italia.