Intervista John Elkann: “23/24 anno zero. L’anno prossimo…”

Questa era una stagione di transizione, Elkann svela gli obiettivi per la prossima stagione

Tempo di lettura: 3 Minuti
285
intervista john elkann

Intervista John Elkann. Non una vera e propria intervista, ad onor del vero, ma una lettera agli azionisti, quella del proprietario di Juventus, che delinea gli obiettivi bianconeri.

Di seguito riportiamo la lettera integrale, con virgolettato di tuttojuve.com
A proposito di Juve, ricordiamo che cliccando qui puoi trovare un resoconto di tutte le novità di mercato della scorsa settimana.

Intervista John Elkann

“Non solo con Gedi, Maurizio Scanavino è stato molto impegnato anche con la Juventus, dove il 2023 ha rappresentato un anno di transizione. Sotto la sua nuova direzione, con la presidenza di Gianluca Ferrero, l’attenzione è stata focalizzata sulla risoluzione delle problematiche di Giustizia Sportiva, sia in Italia che in Europa.

Riaffermando la correttezza delle proprie azioni, la Juventus ha affrontato efficacemente le questioni e ha iniziato a pianificare per il futuro senza lo sfondo di tensione e instabilità che aveva caratterizzato le stagioni precedenti. Su queste basi, la Juventus ha avviato la sua inversione di tendenza, nominando un nuovo Direttore Sportivo e lanciando un aumento di capitale di €200 milioni completato con successo.

La stagione 2023/24 è quindi l’anno zero per la Juventus, in cui la società sta ponendo le basi per il proprio ritorno, sia sul campo che al di fuori. Cristiano Giuntoli, entrato a far parte del club nel 2023 e appena nominato Miglior Direttore Sportivo dell’anno ai Globe Soccer Awards per il suo lavoro con il Napoli l’anno scorso, contribuirà a plasmare la Juventus del futuro. La squadra punta al ritorno in Champions League e ha già confermato la partecipazione all’espansa FIFA Club World Cup nell’estate del 2025.”

Maggiore focus sui talenti Next Gen

“Con un maggiore focus sui giovani talenti della propria squadra Next Gen (che hanno dimostrato il proprio valore quest’anno), la Juventus punta a costruire una struttura di costo sostenibile in linea con le nuove regole dell’UEFA, che richiedono ai club di ridurre sempre più gli stipendi e ammortamenti dei giocatori in una percentuale legata ai ricavi operativi.

Se sei familiare con i nostri sostenitori, giocatori e spirito, allora la frase “fino alla fine” non ti sarà nuova. Essa rappresenta la determinazione del club di continuare a lottare e superare le avversità, una convinzione che Edoardo Agnelli ha incarnato quando ha assunto il ruolo di Presidente il 24 luglio 1923. È iniziata così una storia d’amore centenaria tra i bianconeri e la mia che abbiamo celebrato insieme alle generazioni di tifosi della Juventus in Italia e in tutto il mondo nel 2023 – tutti noi uniti dall’amore per la Juventus. Forza Juve!!!”.

Questa la lettera di Elkann agli azionisti. Un vero e proprio manifesto su questa stagione. Ma soprattutto su quello che sarà la prossima. Ricordiamo che anche per la stagione in corso ci si aspettava grandi cose.

Questo perché la stagione in corso rappresentava la stagione del centenario della famiglia Agnelli. Purtroppo, però, questa stagione è stata condizionata da quello che è successo nella stagione precedente. (Caso plusvalenze).

Ciò che è certo è che dalla prossima stagione si ritornerà ad essere competitivi. Questo almeno nei piani della Juve. Se la squadra sarà competitiva o meno, però, lo deciderà soprattutto il mercato estivo.