Dendoncker, appena arrivato a Napoli è già un riferimento 

Il belga classe ’95 mercoledì ha svolto le visite mediche a Villa Stuart e ha esordito alla corte di Walter Mazzarri nella sfida di Roma contro la Lazio.

Tempo di lettura: 1 Minuti
387

Dendoncker, appena arrivato a Napoli è già un riferimento

 

  • Il belga classe ’95 mercoledì ha svolto le visite mediche a Villa Stuart e ha esordito alla corte di Walter Mazzarri nella sfida di Roma contro la Lazio.

 

Leander Dendoncker, che arriva in prestito con diritto di riscatto dall’Aston Villa per una cifra di circa 9-10mln di euro. Si è dimostrato già un giocatore importante per il Napoli, subentrando a Zielinski, si è dimostrato un punto di riferimento a centrocampo, soprattutto grazie alla sua importante struttura fisica, che ha aiutato nelle lotte a centrocampo.

 

De Laurentiis ha voluto regalare un jolly a Mazzarri, giocatore che può giocare sia in difesa sia a centrocampo. Fondamentale per Mazzarri avere un giocatore del genere che può essere utile nelle rotazioni sia in difesa che a centrocampo, dati i possibili infortuni e il doppio impegno tra Champions League e campionato

 

Dendoncker ha 29 anni, gioca come mediano davanti la difesa (o in un centrocampo a due) e può arretrare in uno schieramento a tre.

 

È rinomato per avere molta grinta e un ottimo gioco aereo (è alto 188 centimetri). Ha iniziato la sua carriera nell’Anderlecht per poi approdare in Premier League tra le file del Wolverhampton nel 2018. Nel club belga ha conquistato due campionati e due supercoppe. In Inghilterra ha totalizzato 150 presenze e più di 50 nelle coppe europee. In nazionale, degne di nota, le tre presenze in totale tra mondiali ed europei. Inoltre, Dendoncker è rinomato per essere un giocatore in salute: sono state solo 21 le partite saltate in carriera per infortunio.