Milan, il Genoa riscatta Junior Messias: plusvalenza a bilancio

Milan, Junior Messias è a tutti gli effetti un giocatore del Genoa

Milan, Junior Messias è a tutti gli effetti un giocatore del Genoa

Tempo di lettura: 2 Minuti
297
Milan

In estate era una delle priorità del Milan, e il tutto ha avuto un suo compimento venerdì sera. E’ scattato, infatti, l’obbligo di riscatto per Junior Messias. Secondo i patti stipulati tra società rossonera e Genoa, quest’ultimo avrebbe dovuto riscattare il giocatore al primo punto conquistato nel girone di ritorno. L’evento ha avuto luogo grazie al pareggio del Grifone contro il Torino. Con la cessione definitiva del cartellino del brasiliano, il club meneghino incassa circa 2,5 milioni di euro.

Milan, piccola plusvalenza per Junior Messias

Secondo i dati in possesso di Calcio & Finanza, inoltre, si apprende come questa operazione abbia garantito al Milan anche una piccola plusvalenza. Al 30 giugno 2023, infatti, il valore a bilancio del giocatore era pari a 1,49 milioni di euro, con lo stesso che è sceso a 1,12 milioni a gennaio. In base a questo, e in virtù di quanto incassato, il Milan si è assicurato una plusvalenza pari a 1,38 milioni di euro.

Milan, Messias dopo Krunic e il Diavolo passa all’incasso

Sorridono, dunque, le casseforti e i conti correnti del Milan, che si rimpinguano dalla cessione di due giocatori che, ormai, rappresentavano il passato. Oltre a Junior Messias, infatti, poche ore prima il Diavolo aveva anche chiuso per l’addio di Rade Krunic, sbarcato al Fenerbahce anch’esso in prestito con obbligo di riscatto. Proprio i turchi avevano incrociato il destino del mediano bosniaco in estate, quando non se ne fece nulla per volontà di Stefano Pioli.

Milan, il bilancio di Messias e Krunic in rossonero

Entrambi protagonisti del Milan dello scudetto, sia Rade Krunic che Junior Messias sono ora parte della storia rossonera. Il bilancio dell’avventura al Milan, per i due, può ritenersi discreto nel complesso. Per quanto riguarda il brasiliano, in totale ha messo insieme 68 presenze, condite da 12 gol. L’ex mediano dell’Empoli, invece, ha totalizzato 139 presenze, con 3 gol a referto.