Annuncio shock di Eriksson, mi resta soltanto un anno di vita

420

Ho il cancro. Mi resta un anno di vita. È l’annuncio shock di Sven Goran Eriksson nel corso di una intervista rilasciata ad una radio svedese P1. L’ex allenatore della Lazio, con la quale ha vinto uno scudetto nel duemila, due Coppe Italia e due Supercoppe italiane ha parlato apertamente. Le sue condizioni di salute sono critiche. La prognosi che ha ricevuto dai medici di una clinica dove si trova in cura da alcuni mesi parla di un anno di vita. Eriksson si è dimesso per problemi di salute undici mesi fa dal ruolo di direttore sportivo dalla squadra svedese del Karlstad Football. Ha guidato l’Inghilterra per cinque anni portandola ai Mondiali del 2006.

La carriera gloriosa dell’ex tecnico di Sunne che per anni è stato in Italia

L’ex allenatore della Lazio, Roma, Fiorentina e Sampdoria, oggi 75 anni è stato uno di quelli che ha sempre lavorato con impegno. In Italia è stato un allenatore molto apprezzato. Nell’ultimo periodo di carriera il suo nome è stato accostato in MLS. Ma Eriksson non ha mai minimamente preso in considerazione questa ipotesi. Prospettata sempre in modo molto grottesco da presunti e avventurieri procuratori sportivi.

Tanti i successi e le soddisfazioni che si è preso nella sua carriera

Eriksson negli anni ottanta è stato uno degli allenatori più innovativi d’Europa, portando il Benfica a vincere tre titoli nella massima serie portoghese. Un secondo posto in Coppa dei Campioni, con la finale persa contro il Milan di Sacchi nel ’90 a Vienna. Prima di guidare la Lazio al secondo e più recente trionfo in Serie A. Nella sua esperienza come tecnico della nazionale inglese ha avuto a che fare con tanti talenti. David Beckham, Steven Gerrard, Paul Scholes, Michael Owen e Wayne Rooney. E’ stato eliminato ai quarti di finale ai Mondiali del 2002 e 2006, nonché agli Europei del 2004. Dopo l’incarico con l’Inghilterra ha allenato al Manchester City e Leicester. Poi esperienze alla guida delle squadre nazionali di Messico, Costa d’Avorio e Filippine.