Berrettini ruba l’attenzione a Sinner: il tennista romano entra nella top ten

Berrettini trionfa sulla scena tennistica, scalando la vetta e rubando i riflettori a Sinner

Tempo di lettura: 2 Minuti
926
Berrettini

Berrettini ruba l’attenzione a Sinner: il tennista romano entra nella top ten.

Una volta, era Matteo Berrettini a regnare al posto di Jannik Sinner. I riflettori e le ovazioni del pubblico alle Nitto ATP Finals erano tutti per lui. Tuttavia, in pochi mesi tutto è cambiato radicalmente. Ora sembra che il tennista romano, il “martello romano”, non mostri un grande interesse verso il torneo dei Maestri, almeno superficialmente.

Berrettini ruba l’attenzione a Sinner: che vittoria

L’assenza di Matteo Berrettini al Pala Alpitour è stata inaspettata, dimostrando un disinteresse evidente per il supporto al suo connazionale. Nel primo giorno delle Finals, ha preferito dirigere verso Roma, optando per il derby capitolino anziché presenziare a Torino e rivivere personalmente un passato che non è più suo.

Sembrerebbe che Berrettini non stia affrontando bene questa ascesa dell’altoatesino, non perché non apprezzi Sinner, ma forse perché il successo di quest’ultimo coincide con un periodo oscuro della sua carriera.

Nel videomessaggio inviato a Jannik prima del torneo, mancava quasi un esplicito in bocca al lupo da parte sua. È possibile che Berrettini abbia espresso il suo sostegno in privato, ma ciò che emerge è una certa ambivalenza nei confronti dell’exploit del giovane tennista.

In ogni caso, Berrettini è riuscito a catturare l’attenzione a discapito di Sinner nella settimana più critica dell’anno, quella che determinerà chi, tra gli otto Maestri in competizione, si guadagnerà il titolo di tennista più forte del 2023.

Berrettini che match

Matteo ha conquistato la top ten, e poco importa – anche se scherzosamente, ovviamente, dal momento che è l’unica top ten che gli interessa – che non si tratti del ranking ATP. Berrettini ha fatto il suo ingresso in un’altra graduatoria altrettanto prestigiosa, ma questa volta non basata sui meriti sportivi bensì su un altro suo pregio: la sua innegabile bellezza.

Il tennista romano si piazza al decimo posto nella classifica degli sportivi più sexy del mondo secondo il settimanale statunitense People. La classifica vede al vertice giocatori di football e calcio, ma rapidamente segue una tripletta di tennisti di grande talento. Il primo di questi è Grigor Dimitrov, considerato il più sexy tra i tre, seguito a breve distanza dall’affascinante Adone romano.

Immediatamente dopo Berrettini, in 11ª posizione, troviamo Frances Tiafoe, l’ultimo tennista presente in classifica. In questa immaginaria competizione tra Matteo e Jannik, quindi, questo punto va all’ex pupillo di Santopadre. Pur trattandosi di una magra consolazione, rimane comunque un conforto in una settimana tutto sommato difficile.

Fonte: Ilveggente