Premio Cesarini: Callegari (Pressing) al top. Bartocci miglior giovane

Premio Cesarini 2023: tra i premiati Massimo Callegari, Marco Lollobrigida e Daniele Bartocci

Tempo di lettura: 1 Minuti
494
callegari pressing

Successo di pubblico, nella serata di lunedì 5 giugno, a Fermo dove si è tenuta l’ottava edizione del Premio Cesarini. Tradizionale cerimonia in memoria del Re della Zona Cesarini. Grazie alla rete messa a segno al centesimo minuto e 50 secondi contro il Monza, l’attaccante del Lecce Lorenzo Colombo si aggiudica l’ambito premio. Per la B vince Simone Canestrelli del Pisa con la rete realizzata al 99° contro il Cittadella. Per la Lega Pro vince Matteo Maggio della Fermana grazie al sigillo al 99° contro il Siena.

Lunedì pomeriggio, al Teatro dell’Aquila nel centro storico di Fermo, si sono susseguiti ben tre talk-show sotto la conduzione di Marco Lollobrigida, Simona Rolandi e Luigi Brecciaroli. Presenti i riflettori tv di Rai Casa Italia. Per la seconda fetta della prestigiosa kermesse sportiva tutti al Salone delle Feste dell’Hotel Astoria. Qui sono stati assegnati illustri riconoscimenti.  Nella passata stagione (2021-2022) il Cesarini andrò ad Andrea Petagna (ex Napoli) per la A. Per la B protagonista Filippo Ranocchia (Vicenza).

PREMIO CESARINI 2023 Riconoscimenti, tra gli altri, a Matteo Marani (Presidente Lega Pro), Daniele Massaro (bandiera del Milan), Massimo Bonini (campione ex Juve). Poi Guido Angelozzi (ds Frosinone fresco di promozione in Serie A) e il driver Varenne Giampaolo Minnucci.

Premio a a 90° Minuto (Marco Lollobrigida), Luca Marchetti per il Calciomercato Sky e Pressing (Massimo Callegari). Questi tre sono stati eletti migliori programmi sportivi in tv. Miglior giovane giornalista Daniele Bartocci. Un illustre tributo al grande Renato Cesarini,  protagonista con la Juventus sia da calciatore che da allenatore. Cesarini nacque proprio nelle Marche, a Castellaro di Senigallia.