Lazio, il grave incidente di Immobile

L’attaccante biancoceleste e le figlie in ospedale dopo lo scontro con un tram. In corso gli accertamenti sulla dinamica del sinistro.

Tempo di lettura: 2 Minuti
452
L'eultanza di Ciro Immobile 1-0 Campionato Serie A TIM incontro SS Lazio v Benevento Calcio allo stadio Olimpico di Roma. Roma, 18 Aprile 2021 © Marco Rosi / Fotonotizia

Lazio, il grave incidente di Immobile. L’attaccante si è scontrato con il mezzo pubblico ieri mattina. Distrutta la parte anteriore del suo Suv, tanta paura. Stando alle prime ricostruzioni un tram, il numero 19, stava attraversando ponte Matteotti, che collega il quartiere Flaminio al rione Prati, a poca distanza dallo stadio Olimpico, ed ha impattato con l’automobile del calciatore, un Suv medio-grande, distruggendola. L’incidente ha coinvolto anche altre vetture. Sono sette le persone trasportate in ambulanza all’ospedale: l’attaccante della Lazio con due figlie, alcuni passeggeri del tram e il macchinista dello stesso, unico in codice giallo poi dimesso con una prognosi di 7 giorni.

Lazio, il grave incidente di Immobile : le condizioni del bomber e delle figlie

Ciro Immobile è stato portato al policlinico Gemelli per accertamenti insieme alle figlie: a una delle due è stato applicato un collarino.  Gli esami successivi hanno accertato per l’attaccante biancoceleste un trauma distorsivo alla colonna vertebrale e la frattura composta dell’undicesima costola destra.

Il calciatore aveva tranquillizzato tutti, prima di scoprire la vera entità dei guai fisici, che gli costeranno uno stop importante dall’attività agonistica. Aveva detto : “Il tram è passato con il rosso. Io per fortuna sto bene, mi fa solo un po’ male il braccio”.

La dirigenza e lo staff tecnico non hanno preso bene la notizia, il centravanti è un valore aggiunto, dentro e fuori dal campo di gioco. Maurizio Sarri dovrà studiare il modo per ovviare alla sua assenza.

Lazio, il grave incidente di Immobile : la dinamica dei fatti

Da ricostruire la dinamica dell’incidente, l’impatto è avvenuto a una velocità sostenuta: il mezzo pubblico è infatti deragliato dai binari andando persino oltre il marciapiede che li costeggia. Nello scontro è andata distrutta la parte anteriore dell’auto del bomber, una Land Rover Defender di colore nero opaco. Sono stati ascoltati anche alcuni passeggeri del tram, che però non sono stati in grado di affermare con certezza che il tram sia passato col rosso.

Sul posto sono subito intervenuti vigili del fuoco, 118 e polizia municipale per i rilievi del caso. In quel punto, nel quale convergono traiettorie di veicoli diretti in direzioni diverse, si riscontrano spesso difficoltà di comprensione nella segnaletica dei semafori per automobili e tram.

Non volendo attribuire responsabilità, l’assessore alla mobilità del comune di Roma Eugenio Patanè ricorda che “il tram pesa 18 tonnellate e in quel punto il carrello è uscito dal binario ed è andato sopra il rilievo. Il carrello in quel punto pesa sei tonnellate. In questo momento però non mi sento di dare responsabilità all’uno o all’altro, lo deve accertare la Polizia municipale, magari con eventuali video”.