Conference League, Fiorentina corsara a Poznan

Poker della squadra viola sul campo del Lech Poznan, semifinale praticamente in tasca. Esultano Italiano e Commisso

Tempo di lettura: 2 Minuti
413
Europa e Conference League possibili sorteggi
Europa e Conference League possibili sorteggi

Conference League, Fiorentina corsara a Poznan. I viola vincono 1-4 sul campo del Lech Poznan e ipotecano la qualificazione alle semifinali del torneo. Partita senza storia, troppo il divario tecnico fra le due squadre. Fra l’altro i gigliati sono scesi in campo con una determinazione feroce. L’obiettivo dei ragazzi di Vincenzo Italiano è quello di succedere alla Roma nell’albo d’oro della competizione. Vista la qualità delle altre squadre in corsa, la vittoria finale è una possibilità concreta.

Basilea, Gent, West Ham, Nizza, Az Alkmaar e Anderlecht sono squadre alla portata di Rolando Mandragora e soci. La Fiorentina diventa  la seconda squadra italiana a inanellare una striscia di nove vittorie consecutive nelle coppe europee dopo il Milan nella Champions League 1992/93 (10). Il ritorno di giovedì prossimo a Firenze (ore 18.45) è quasi una formalità. Chi passa il turno in semifinale trova la vincente della sfida tra gli svizzeri del Basilea e i francesi del Nizza (2-2 all’andata).

Conference League, Fiorentina corsara a Poznan : la partita

La gara si mette subito in discesa per la Fiorentina, passata in vantaggio al 4′ con Arthur Cabral, lesto a ribadire in rete la respinta del palo su un tiro dal limite di Nico Gonzalez. Si tratta del gol numero 7 per il capocannoniere di questa competizione.

Al 20′ i viola sfiorano il raddoppio con Josip Brekalo, che centra il palo. Sul capovolgimento di fronte i polacchi pareggiano grazie al diagonale rasoterra dal limite di Kristoffer Velde, liberato da una sponda aerea di Mikael Ishak.

La Fiorentina torna avanti al 41′, quando Nico Gonzalez segna con un colpo di testa su cross di Cristiano Biraghi. A inizio ripresa l’autore dell’1-2 per un problema fisico lascia il posto a Jonathan Ikoné.

Da un’iniziativa di quest’ultimo nasce l’azione che porta all’1-3 segnato da Giacomo Bonaventura, in gol al 58′ con un gran bel destro di prima dal limite. Poi lo stesso Jonathan Ikoné cala il poker al 64′.

Conference League, Fiorentina corsara a Poznan : il tabellino della gara

Di seguito il tabellino dell’incontro giocato in Polonia:

Lech Poznan-Fiorentina 1-4 (primo tempo 1-2)

Marcatori: 4’ Cabral, 20’ Velde, 41’ Nico Gonzalez, 58’ Bonaventura, 63’ Ikoné

Lech Poznan (3-5-2): Bednarek; Pereira, Satka, Milic; Skoras, Kvekveskiri (75’ Sousa), Karlstrom, Velde (75’ Ba Loua), Rebocho; Marchwinski, Ishak (75’ Sobiek). All. Van den Brom.

Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano; Dodò, Milenkovic, Ranieri, Biraghi; Amrabat, Mandragora (85’ Barak); Nico Gonzalez (50’ Ikoné), Bonaventura (79’ Castrovilli), Brekalo (85’ Sottil); Cabral (79’ Jovic). All: Italiano.

Arbitro: Irfan Peljto (Bosnia)