Champions League, stasera Milan – Napoli

Rossoneri a caccia del successo nella gara di andata dei quarti di finale, Spalletti è senza Osimhen

Tempo di lettura: 3 Minuti
479
Champions League

Champions League, stasera Milan – Napoli. In vista dell’andata dei quarti di finale ha parlato Stanislav Lobotka. Il regista azzurro è intervenuto all’Associated Press e ha svelato la strategia tattica per superare i rossoneri: “Vogliamo giocare in avanti per conquistare la metà campo avversaria per segnare e per dimostrare che vogliamo vincere la partita. E non importa contro chi giochiamo”.

Oltre a Victor Osimhen, assente questa sera anche Giovanni Simeone che salterà anche il ritorno. La diagnosi: distrazione di primo grado del bicipite femorale destro. E ciò significa che dovrà stare fuori più o meno una ventina giorni.

Luciano Spalletti valuta Giacomo Raspadori come centravanti, ma potrebbe ricorrere al falso nueve, utilizzando uno fra Matteo Politano, Hirving Lozano e Elijf Elmas. In casa rossonera soddisfazione per il recupero del difensore francese Pierre Kalulu, inserito nella lista dei convocati.

Champions League, stasera Milan – Napoli : Spalletti fa pace con Maldini

Intervenuto in conferenza stampa, l’allenatore azzurro Luciano Spalletti è tornato a parlare dell’episodio con Paolo Maldini, avvenuto durante l’intervallo della sfida di campionato: “Le cose di campo non hanno strascichi e io ho una grande stima di Paolo Maldini, che ho contattato personalmente per portarlo a lavorare con noi in Russia allo Zenit San Pietroburgo.

In quel momento aveva altri progetti e rifiutò, ma lo racconto per far capire la stima che ho sempre avuto per lui. Nel giugno 2020 in piena pandemia, mentre non allenavo, feci un post in cui si vedono bene due maglie: quella di Daniele De Rossi e quella di Paolo Maldini”. Riappacificazione in vista fra i due. Da veri uomini di sport.

Champions League, stasera Milan – Napoli : le parole di Stefano Pioli alla viglia del match

Apparentemente calmo e rilassato, il tecnico rossonero ha rilasciato le seguenti dichiarazioni alla viglia della partita di San Siro : “La Champions fa parte della storia del Milan, per noi è una partita importante e vogliamo fare di tutto per passare sapendo che il Napoli è una squadra fortissima. Il 4-0 in campionato? E’ un’altra competizione, un’altra storia, gli scontri diretti in campionato sono stati difficili. C’è da dire però, che ogni partita fa storia a sé, anche il Napoli potrebbe mettere in campo situazioni differenti. Noi dovremo essere bravi nelle scelte. Ho recuperato anche Pierre Kalulu, quindi più giocatori ci sono e più possibilità ho di scegliere”.

Sull’assenza del bomber principe del Napoli ha detto : “Victor Osimhen? E’ un grandissimo centravanti, che ha fatto gol a ripetizione in campionato e in Europa, ma il Napoli prima della gara contro di noi aveva vinto sempre senza di lui. Hanno l’attacco più prolifico della Champions League e quindi non sarà semplice. La gara l’ho preparata nello stesso modo, con Osimhen loro sono più forti in profondità, senza lo sono di meno, ma interpreteremo la partita sempre con i nostri concetti. La squadra è serena e questo già conta molto”.

Champions League, stasera Milan – Napoli : le probabili formazioni e la diretta televisiva

Alle ore 21, allo stadio Giuseppe Meazza, Milan e Napoli si affrontano nell’andata dei quarti di finale di Champions League (diretta esclusiva su Amazon Prive Video). Fin qui sono stati 17 gli scontri tra formazioni italiane nelle competizioni europee, con ben sette finali e tre semifinali. Milan e Napoli, però, non si sono mai affrontate, con il Diavolo che negli euroderby ha perso solo una volta (4 vinte, 4 pareggiate), mentre gli azzurri hanno registrato una vittoria e una sconfitta. Queste le probabili formazioni :

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Krunic; Brahim Diaz, Bennacer, Leao; Giroud. Allenatore: Pioli.

A disposizione: Mirante, Nava, Florenzi, Thiaw, Gabbia, Kalulu, Ballo-Touré, Pobega, Saelemaekers, Rebic, Origi, Messias.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Olivera; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Lozano, Kvaratskhelia. Allenatore: Spalletti.

A disposizione: Gollini, Idasiak, Bereszynski, Mario Rui, Ostigard, Juan Jesus, Elmas, Gaetano, Ndombele, Raspadori.

Arbitro: Kovacs (Romania).