Serie A, focus Milan-Salernitana

La squadra rossonera vuole sfruttare il passo falso dell’Inter e delle romane. La Juventus corre e se dovessero restituirgli i 15 punti potrebbe togliere il posto Champions League a una delle squadre attualmente in corsa.

Tempo di lettura: 2 Minuti
736
probabili formazioni turno infrasettimanale serie a

Serie A, focus Milan-Salernitana. Week end davanti alla poltrona per Stefano Pioli e la squadra rossonera. Che hanno visto i cugini nerazzurri cedere a La Spezia, la Roma suicidarsi in casa con il Sassuolo e la Lazio non andare oltre il pareggio a reti bianche a Bologna. Inoltre, hanno visto scappare il Napoli verso il terzo scudetto della storia azzurra. Luciano Spalletti ha fatto un favore anche al Milan, battendo l’Atalanta. Questa sera per Sandro Tonali e compagni la vittoria è d’obbligo, volendo inseguire il secondo posto. Luci a San Siro, ospite la Salernitana del neo allenatore Paulo Sousa. I granata inseguono la salvezza e si presenteranno agguerriti sul prato milanese. Stadio quasi tutto esaurito, la passione rossonera sembra non conoscere confini. La qualificazione ai quarti della Champions League ha rinfocolato animi entusiastici.

Serie A, focus Milan-Salernitana: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Il Milan ha vinto cinque delle sette sfide contro la Salernitana in Serie A (un pareggio, una sconfitta, nd.r.), segnando in ciascuna partita sempre almeno due gol (16 in totale). Calcio d’inizio alle 20,45. I rossoneri arrivano dalla sconfitta contro la Fiorentina e dai quarti di Champions League conquistati a spese del Tottenham, mentre la squadra di Paulo Sousa ha pareggiato contro la Sampdoria. A dirigere la sfida ci sarà Federico La Penna di Roma 1, classe 1983. I suoi collaboratori saranno Zingarelli e Di Monte. Il quarto uomo sarà Perenzoni di Rovereto, al Var Banti e Guida. Milan-Salernitana sarà visibile su Dazn e sul canale Sky 252 del satellite. Per gli abbonati a Sky che hanno sottoscritto l’abbonamento ‘Zona DAZN’ la gara sarà visibile anche in tv sul canale 214. Queste le probabili formazioni:

Milan (3-4-2-1): Maignan; Kalulu, Thiaw, Tomori; Saelemaekers, Tonali, Krunic, Theo Hernandez; Brahim, Leao; Giroud.

Salernitana (3-4-2-1): Ochoa; Daniliuc, Gyomber, Pirola; Mazzocchi, Coulibaly, Crnigoj (Maggiore), Bradaric; Candreva, Dia; Piatek.

Serie A, focus Milan-Salernitana: le mosse dei due allenatori

Squadre schierate a specchio, con lo stesso modulo. Il 3-4-2-1 che da qualche settimana è diventato il marchio di fabbrica dei rossoneri è lo stesso adottato dal tecnico portoghese Paulo Sousa. E che utilizzava anche Davide Nicola, prima di essere esonerato. Con ogni probabilità i granata accetteranno il confronto uomo contro uomo, pur riconoscendo la maggiore cifra tecnica dei padroni di casa. Un rischio calcolato, la Salernitana vuole giocarsi le sue chance, non ha nulla da perdere. Il rientro di Davide Mazzocchi è fondamentale per i campani, avrà il compito di neutralizzare Rafael Leao. Cosi come la mediana composta da Lassana Coulibay e Domen Crnigoj avrà un compito fondamentale: togliere spazio e geometrie alla coppia composta da Sandro Tonali e Rade Krunic. Da questi confronti passerà l’esito dell’incontro. Stefano Pioli ha chiesto ai suoi ragazzi una partenza a spron battuto: l’obiettivo è quello di chiudere la partita nel primo tempo, per operare il turn over bela ripresa.