Juventus, il caso Chiesa

Richiamato in panchina verso il finale di Juventus-Fiorentina, l’azzurro non ha gradito il cambio. Duro scontro verbale con Allegri.

Tempo di lettura: 2 Minuti
435

Juventus, il caso Chiesa. L’esterno bianconero è stato immortalato dalle telecamere mentre scuote la testa al momento della sostituzione, arrivata al minuto 83. Quando Allegri l’ha richiamato in panchina Federico Chiesa ha scosso la testa, ha scandito un “no” plateale ad uso e consumo di tifosi e tv collegate ed è poi uscito dal campo scuotendo la testa, filando via in panchina infastidito. Ci sarebbe stato poi un forte battibecco tra i due con l’allenatore che avrebbe rimproverato l’ex Viola con toni duri appena arrivato in panchina. Alla fine la Juventus ha portato a casa il risultato vincendo 1-0. Ma l’episodio ha lasciato l’amaro in bocca.

Juventus, il caso Chiesa: alla ricerca della migliore condizione atletica

Federico Chiesa si era dato molto da fare durante la gara, dando segnali positivi soprattutto in termini di ritmo e condizione fisica. Al momento del cambio con Leandro Paredes, l’ex Fiorentina ha mostrato tutto il suo disappunto per la sostituzione e ha acceso un diverbio con l’allenatore toscano che ha usato toni alti, vista anche l’importanza del momento. Alla fine il cambio ha contribuito, in qualche modo, a raggiungere la vittoria, nonostante il gol nel finale della Viola, poi annullato per fuorigioco. Il ragazzo sente molto la causa juventina ed è alla ricerca disperata della migliore condizione atletica, motivo per il quale non ha gradito il cambio.

Juventus, il caso Chiesa: nessuna azione societaria, Allegri nervoso

Stando a quanto filtra, la società bianconera non prenderà nessun tipo di provvedimenti. Derubricando la discussione a normali dinamiche di squadra. Lo stesso allenatore bianconero è un grande estimatore dell’esterno azzurro e sta lavorando per metterlo in condizione di brillare in tutte le sue enormi potenzialità. Massimiliano Allegri ieri sera era piuttosto elettrico, ha avuto anche un acceso litigio con un tifoso appostato nelle immediate vicinanze della panchina bianconera. Il momento della Juventus è delicato, gli animi sono comprensibilmente surriscaldati.