Sanremo 2023: lo sfogo di Wanda Fisher

Wanda Fisher delusa per l’esclusione dal ricordo di Lucio Battisti.

Tempo di lettura: 1 Minuti
770
SANREMO 2023

Vanda Radicchi, meglio nota come Wanda Fisher, si sfoga in un post.  Sua la sola voce femminile solista che accompagnava l’indimenticato maestro Lucio Battisti nell’incisione originale “Il mio canto libero“. In queste ore ha pubblicato un post emblematico e assai significativo sul suo canale ufficiale Instagram. Uno sfogo, quello di Wanda Fisher, relativo all’esclusione dal ricordo del celebre cantautore.

WANDA FISHER SU SANREMO 2023 «Sono indignata, ho saputo che intorno all’1 ci sarà l’omaggio di Gianni Morandi alla memoria di Lucio Battisti con la canzone Il mio canto libero. Una canzone che mi ha vista protagonista in quanto la voce femminile solista di questo pezzo sono io». La canzone, aggiunge la musicista «è diventata l’inno ai camici bianchi durante la pandemia. Ho chiesto io personalmente ad Amadeus la possibilità di poter rendere omaggio in occasione del 50°. Mi è stato risposto che non c’era tempo». Queste le sue affermazioni nel post Instagram (foto).

Vanda Radicchi (nata il 28 ottobre 1947), conosciuta al giorno d’oggi anche con gli pseudonimi Monna Lisa, Wanda Radicchi e Wanda Fisher, è una cantante italiana. Ha iniziato a 16 anni la sua attività sul fronte artistico nel nostro paese, in seguito al trasferimento dagli Stati Uniti con un diploma di canto e solfeggio ottenuto al conservatorio di Santa Cecilia. E’ stata considerata negli anni, da alcuni, la sosia della famosa Ivana Spagna.