Roma, un big chiede la cessione

Strappo fra la Roma e sua stella: Zaniolo chiede la cessione immediata. Tutti i dettagli di una situazione incandescente.

Tempo di lettura: 3 Minuti
430
Calciomercato ultima ora: Roma e Lazio scatenate

Roma, un big chiede la cessione. Adesso sì che è tutto diverso. Adesso non balla neanche più il contratto da rinnovare, i fischi dell’Olimpico o l’eventuale utilizzo o meno da parte di José Mourinho. Adesso no, c’è un elemento in più che può cambiare radicalmente il suo futuro: Nicolò Zaniolo è ufficialmente sul mercato, la Roma ha deciso di potersi anche separare da uno dei suoi gioielli. Ma è stata una decisione indotta, derivata dalla sofferenza del giocatore. Già, perché lo strappo è stato proprio il suo, del giocatore, la cui insoddisfazione era latente da qualche tempo ed è esplosa in modo prorompente subito dopo la partita con il Genoa, in Coppa Italia. L’atleta aveva già chiesto di essere ceduto, dopo quella partita ha ulteriormente insistito senza più possibilità di trovare altre intese.

Roma, un big chiede la cessione: la stanchezza della società e il via libera

E la scelta del ragazzo a quel punto è stata condivisa anche dalla Roma, stanca dei tira e molla del giocatore. Se poi succederà davvero lo sapremo in questi ultimi dodici giorni di mercato. Di sicuro, però, c’è che adesso il futuro è radicalmente diverso da quello che si poteva immaginare fino a qualche giorno fa. Tanto che lo stesso Nicolò Zaniolo l’altro ieri ha pubblicato una storia, con un video di Cristiano Ronaldo e delle parole enigmatiche: “Tutto ha una soluzione. La vita è bella, solo alla morte non c’è soluzione. Ci sono cose che non sono corrette, non solo nel calcio, ma nella vita”.

Roma, un big chiede la cessione: l’insofferenza del nazionale azzurro

Il calciatore da un po’ viveva una inquietudine interiore, per tanti motivi. E la riprova è quel suo nervosismo che si è notato anche nelle ultime partite (la bestemmia in diretta tv con il Genoa è solo l’ultimo episodio di una serie). I fischi con i liguri però gli hanno lasciato definitivamente l’amaro in bocca e lo hanno portato a chiedere di essere ceduto.

Subito dopo è arrivata l’assenza nella sfida con Fiorentina per una gastroenterite a cui la società, evidentemente, ha creduto in parte. “Zaniolo ci ha detto che stava male, domani lo visiteremo a Trigoria”, le parole di Tiago Pinto prima della sfida con la Viola. Evidentemente, lo strappo si era già consumato. E il ds giallorosso lo sapeva bene, tanto da far trapelare in molti il dubbio che le parole di Nicolò Zaniolo non fossero state considerate del tutto veritiere.

Roma, un big chiede la cessione: gli scenari di mercato

Da oggi, quindi, Nicolò Zaniolo è sul mercato. La Roma lo valuta tra i 35/40 milioni, ma vuole essere sicura di monetizzare. Niente prestiti né diritti di riscatto, ma solo una cessione a titolo definitivo o un obbligo sicuro, scevro da qualsiasi tipo di condizionamento. E’ più o meno lo stesso discorso fatto per Rick Karsdorp: se qualcuno vuole il terzino olandese deve pagarlo, non si accettano offerte differenti.

E la stessa cosa vale per l’esterno azzurro, visto che la Roma comunque si priverebbe di uno dei suoi giocatori più importanti, riuscendo però nel contempo ad abbassare anche il monte-ingaggi ed evitando di doversi infilare nel ginepraio di un contratto ancora da rinnovare, con scadenza 2024. Il giocatore ha mezza Premier League in fila: Tottenham, Arsenal, Leicester, West Ham: Dalla Germania corre l’interesse del Borussia Dortmund. Mentre in Italia solo MIlan e Juventus potrebbero intavolare una trattativa di mercato.