Mondiali di basket 2023: restano 15 posti da assegnare

Il punto sulle qualificazioni ai Mondiali di basket 2023 a una finestra dal termine

Tempo di lettura: 3 Minuti
235

La penultima finestra delle qualificazioni ai Mondiali di basket 2023 ha portato a 17 il numero delle nazionali già certe di prendere parte alla massima competizione cestistica. Restano, conseguentemente, ancora 15 posti da assegnare per completare il quadro delle 32 partecipanti alla rassegna iridata in scena in Indonesia, Giappone dal Filippine dal 25 agosto al 10 settembre 2023. La finestra conclusiva è in programma dal 23 al 27 febbraio.

Qualificazioni Mondiali di basket 2023: la situazione nei vari continenti

Il format dei Mondiali di basket 2023 prevede la partecipazione alla fase finale di 12 nazionali appartenenti alla zona FIBA Europa, 8 delle zone FIBA di Asia e Oceania, 7 della zona FIBA America e 5 della zona FIBA Africa.

FIBA Europa – Restano disponibili soltanto tre posti alla luce delle qualificazioni già ottenute da Lettonia e Grecia nel Gruppo I, da Germania, Finlandia e Slovenia nel Gruppo J, da Francia e Lituania nel Gruppo K e da Spagna e Italia nel Gruppo L. A contenderseli saranno Serbia (5 vittorie e 3 sconfitte) e Belgio (3-5) nel Gruppo I; Montenegro (6-4), Bosnia-Erzegovina (5-5) e Ungheria (5-5) nel Gruppo K; Georgia (4-4), Islanda (4-4) e Ucraina (3-5) nel Gruppo L. Nessuna speranza di qualificazione per Turchia e Gran Bretagna nel Gruppo I; per Svezia, Israele ed Estonia nel Gruppo J; per la Repubblica Ceca nel Gruppo K e per l’Olanda nel Gruppo L.

FIBA Asia e Oceania – Oltre a Giappone e Filippine, qualificate di diritto in quanto paesi ospitanti, altre quattro nazionali sono già certe di partecipare ai Mondiali di basket 2023: Libano e Nuova Zelanda nel Gruppo E, Australia e Cina nel Gruppo F. A giocarsi gli ultimi due spot liberi saranno Giordania (4-4) e Arabia Saudita (2-6) nel Gruppo E; Iran (6-4) e Kazakistan (5-5) nel Gruppo F. Già fuori dai giochi India nel Gruppo E e Bahrain nel Gruppo F.

FIBA America – Il Canada è la sola rappresentativa ad aver già staccato il biglietto per Indonesia-Giappone-Filippine 2023 nei due gruppi della zona americana. Restano, conseguentemente, sei posti disponibili considerando che oltre alle prime tre classificate di ciascun raggruppamenti anche la miglior quarta si garantirà l’accesso alla fase finale della competizione. Nel Gruppo E, già vinto dal Canada, le nazionali di Venezuela, Repubblica Dominicana e Argentina si ritrovano a condividere la seconda posizione (7-3). Gli Stati Uniti (8-2) guidano il Gruppo F davanti al Brasile (7-3) e ad un tandem composto da Porto Rico e Messico (6-4). Resta in corsa anche l’Uruguay al momento quinto (5-5). Eliminate, oltre a Bahamas e Panama nel Gruppo E, anche la Colombia nel Gruppo F.

FIBA Africa – La Costa d’Avorio è l’unica rappresentativa a essersi già garantita la sua partecipazione ai Mondiali di basket 2023 nei due gruppi della zona africana. Rimangono quindi ancora quattro posti da assegnare dal momento che oltre alle prime due classificate di ciascun raggruppamento anche la miglior terza si assicurerà il diritto a prendere parte alla fase finale della rassegna iridata. Nel Gruppo F, alle spalle della già qualificata Costa d’Avorio, troviamo nell’ordine Angola (5-2), Capo Verde (4-3), Nigeria (3-4) e Guinea (1-6). Il Sudan del Sud (8-1) comanda il Gruppo F davanti a Egitto (7-2), Senegal (6-3), Tunisia (5-4) e Repubblica Democratica del Congo (4-5). Nessuna chance di qualificazione per l’Uganda nel Gruppo E e per il Camerun nel Gruppo F.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 4 + 5 =