GIORGIO BUDETTA: INTERVISTA

Tempo di lettura: 2 Minuti
114

Abbiamo intervistato Giorgio Budetta, player agent della SEG – Sports Entertainment Group. L’esperto di calcio internazionale ha parlato di quanto i prossimi Mondiali in Qatar influenzeranno il mondo del calcio a 360 gradi. Secondo Budetta, con la ripresa dei campionati le classifiche potrebbero ribaltarsi e, inoltre, la sessione invernale di calciomercato potrebbe essere molto più attiva degli anni passati.

Giorgio, a breve inizieranno i Mondiali di calcio in Qatar. Questa sosta quanto potrà influenzare sulla condizione dei calciatori? Le classifiche odierne potrebbero essere stravolte?
Questa è una delle grandi tematiche di questa annata. Si discute molto su come i calciatori possano pensare più al mondiale che agli impegni odierni di stagione. Sicuramente la rassegna iridata è l’impegno più atteso da tutti i calciatori (…). Il Mondiale in inverno è una novità assoluta ma, se dovessi basarmi sull’esperienza di altre competizioni come la Coppa d’Africa, sicuramente la condizione dei calciatori sarà un fattore determinante per il prosieguo della stagione. I giocatori torneranno con ancora tante partite da fare e la condizione fisica e mentale potrebbe sicuramente regalare degli stravolgimenti di classifica.

In questa prima fase di stagione, quale calciatore ti sta principalmente colpendo?
Kvaratskhelia sicuramente è il crack che nessuno si aspettava. D’obbligo metterlo come principale sorpresa. Aggiungo comunque i giovani della Juventus, che stanno dimostrando di potersi prendere certe responsabilità, e Haaland. Che il norvegese fosse un marziano lo sapevano tutti, ma continua ad alzare l’asticella.

Qual è la nazionale favorita per alzare al cielo la Coppa del Mondo?
Mai come in questo mondiale le variabili condizione fisica e mentale influiranno. Molti giocatori finendo la stagione potevano immergersi totalmente negli impegni nazionali. Qui bisogna anche capire se alcuni calciatori si porteranno qualche delusione e strascico della stagione in corso, o se avranno la forza di azzerare tutto. Detto ciò, le nazionali più attrezzate sono le solite note: Argentina e Francia come valori di rosa, ma occhio alla Germania che con la sua organizzazione fa sempre risultato, non la sottovaluterei. I romantici sperano in una finale Argentina – Portogallo per sancire la fine di un’era (Messi – Ronaldo). Vedremo, il Portogallo è una squadra molto forte ma non mi sento di metterla tra le favoritissime.

Quale sarà la Nazionale rivelazione in Qatar?
Occhio a Serbia e Danimarca: hanno un gruppo forte e collaudato e possono farci divertire, magari battendo qualche pronostico.

ARTICOLO COMPLETO E FONTE: https://news.superscommesse.it/calcio/2022/11/giorgio-budetta-a-sn-una-finale-argentina-portogallo-sancirebbe-la-fine-di-unera-508333/



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 8 + 2 =