Champions League, la Juve travolge il Maccabi Haifa: è 3-1 allo Stadium

Prima vittoria nella fase a gironi di Champions League per la Juve

Tempo di lettura: 2 Minuti
257

Juve-Maccabi Haifa, match valevole per il terzo turno della fase a gironi di Champions League, è terminato a Torino con il risultato di 3-1.

La partita

I bianconeri, reduci da un 1-2 casalingo contro il Benfica, nell’incontro precedente, hanno ospitato nella cornice dell’Allianz Stadium gli israeliani di mister Bakhar, anch’essi sconfitti nella sfida del secondo turno dal PSG.

PRIMO TEMPO

Il primo squillo arriva dai piedi di Vlahovic al minuto 10: un tiro piazzato che trova i pugni di Cohen. L’attaccante serbo ci riprova al 12′, ma fallisce nel tentativo di angolarla da dentro l’area. Per buona parte del primo tempo le due squadre giocano molto sul velluto sfruttando le poche occasioni create. Al 35′ Rabiot, su assist di Di Maria che caparbiamente riesce a recuperare il pallone, sblocca il risultato portando in vantaggio i bianconeri. A fine primo tempo il tabellino segna Juventus 1 – Maccabi Haifa 0.

SECONDO TEMPO

Nella ripresa Vlahovic si ripete, siglando il primo gol stagionale in Europa (secondo della gara): Di Maria apparecchia di collo esterno lanciando in rete il numero 9 bianconero che con freddezza incrocia un rasoterra. Al minuto 61 Atzili, subentrato a Tchibota, cerca il gol del 2-1 con una conclusione dai 25 metri, ma Szczesny gli chiude la porta in faccia deviando sul palo. Due minuti dopo Vlahovic risponde, su un altro assist del Fideo, trovando la rete del 3-0, annullata in seguito ad un check al VAR per fuorigioco.

Al 75′, dopo un breve fraseggio a centrocampo, il Maccabi la riapre con la rete di David che, sfruttando un filtrante di Chery, va diritto verso la porta e beffa l’estremo difensore bianconero. Nei minuti finali altro brivido per gli uomini di Allegri: Atzili prova la conclusione da fuori, ma colpisce il palo. All’83′ la Juve blinda il risultato con Rabiot. L’ex PSG, servito ancora una volta da Di Maria da calcio d’angolo, manda in rete il pallone con un colpo di testa. Doppietta personale per il francese e Juve avanti di 3. A un minuto dalla fine il neoentrato Kean cerca la rete del 4-1 ma Cohen dice di no. Nei minuti di recupero il Maccabi cresce ulteriormente in fase offensiva ma il risultato resta invariato: al triplice fischio Juve 3 – Maccabi Haifa 1.

Prima vittoria della fase a gironi per i padroni di casa, qualificazione a rischio per gli ospiti.

LEGGI ANCHE

Napoli, spettacolo in Olanda

Roma, la scelta di Zaniolo

Galà del Calcio Aic: tutto pronto per l’evento di Milano

SEGUICI SU FACEBOOK|TWITTER



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam + 29 = 35