Tour de France 2022, aggiornamento corsa

Van Aert in giallo, gli italiani faticano. Il favorito Pogacar si avvicina al leader della classifica generale

Tempo di lettura: 2 Minuti
346

Tour de France 2022, aggiornamento corsa. Il Tour de France 2022, centonovesima edizione della Grande Boucle e valido come ventitreesima prova dell’UCI World Tour 2022. Dopo cinque tappe disputate, il leader della classifica è il belga Wout Van Aert (Jumbo Visma), uno dei favoriti alla vittoria finale. Dovrà fare attenzione allo sloveno Tadej Pogacar (UAE Team Emirates), ciclista numero uno al mondo, che a grandi passi si sta avvicinando al suo primato. Gli italiani in corsa brancolano nel buio, non si vedono spunti degni di nota. Oggi è in programma la sesta tappa da Binche a Longwy, la più lunga della corsa gialla con 220 km, adatta ai cacciatori di tappe come Peter Sagan, Mathieu Van der Poel, Michael Matthews, Alberto Bettiol e lo stesso capoclassifica.

Tour de France 2022, aggiornamento corsa. La quarta e la quinta tappa

La quarta tappa da Dunkerque a Calais (171 km) è stata vinta da Wout Van Aert: il belga ha fatto il vuoto a 11 km dal traguardo, mandando un forte segnale sulle sue ambizioni di classifica. Mentre la quinta tappa Lille-Arenberg (153,5 km) è stata spettacolare: vince Simon Clarke (Israel-PremierTech). Gara caratterizzata dal balzo in classifica dello sloveno Tadej Pogacar, che ha chiuso al settimo posto ma ha guadagnato sia su Van Aert, sia sul connazionale Primoz Roglic. Migliore degli italiani al termine della quinta tappa è stato Luca Mozzato (BBH), decimo, ad 1’04” dal vincitore.

Tour de France 2022, aggiornamento corsa. Le classifiche aggiornate

Non c’è solo la Maglia Gialla per cui lottare al Tour de France 2022. La classifica più ambita è chiaramente quella che eleggerà il trionfatore della Grande Boucle a Parigi, ma non mancano altre classifiche e maglie prestigiose che dal 1 al 24 luglio vedranno molti corridori darsi battaglia. Tra le più ambite c’è sicuramente la Maglia Verde, che viene vestita dal primo corridore della classifica a punti e che solitamente è dedicata alle ruote veloci, ma anche la Maglia a Pois, che contraddistingue il miglior scalatore (o, comunque, quello che raccoglie più punti ai GPM) è una tra le più prestigiose. Ci sarà poi anche la Maglia Bianca dedicata ai giovani, che si basa sulla classifica generale a tempo riservata quest’anno ai corridori nati dal 1 gennaio 1997 in poi, e per molte formazioni è importante anche la Classifica a Squadre, che viene stilata sommando i tempi dei migliori corridori di ciascuna squadra. Queste le maglie assegnate dopo la sesta tappa: Wout Van Aert (Jumbo Visma) – Maglia Gialla e Maglia Verde; Magnus Cort Nielsen (EF Education-Easypost) – Maglia a pois; Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) – Maglia Bianca.

 

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 57 + = 67