TRE SU TRE, NELLA SPORT, AL COSTA SMERALDA

Ferrara è terzo assoluto e primo nell’ottavo raggruppamento, Rossetto è ottavo e firma il sesto, Sorgato chiude la top ten, secondo nel settimo, per Club 91 Squadra Corse.

132
COSTA SMERALDA
COSTA SMERALDA
Tempo di lettura: 2 Minuti

Rubano (PD), 13 Aprile 2022– L’asso nella manica è stato estratto ed ecco che i portacolori di Club 91 Squadra Corse hanno, tutti e tre, saputo sfruttare al meglio il coefficiente maggiorato, a quota 1,5, che la Regolarità Sport Costa Smeralda, dello scorso fine settimana, metteva sul piatto ai pretendenti al Trofeo Tre Regioni 2022, giunto qui al suo terzo round.

Prestazione sarda da incorniciare per un ottimo Alberto Ferrara, in coppia con Matteo Manni sulla consueta Opel Kadett GT/E, terzo assoluto nonché il migliore in Raggruppamento 8.

Il Costa Smeralda è una gara affascinante” – racconta Ferrara –“dove le prove sono molto veloci, ricche di storia, e dalle quali ne siamo usciti con un buon risultato finale. Grazie a Matteo, a Red & Blue ed a Jazz Tech, quest’ultimo determinante nel permetterci di terminare la gara, in seguito ad una piccola toccata per colpa mia. La Sardegna, così come la sua gente, è sempre bellissima. Peccato per qualche problema con il cronometraggio ma siamo felici.”

A fare compagnia al pilota di Padova, sul gradino più alto del podio ma questa volta in Raggruppamento 6, ci ha pensato un solido Roberto Rossetto, sulla Fiat 124 Sport Spider.

Il pilota di Cervarese Santa Croce, affiancato da Cristiano Selmin, ha arricchito il proprio bottino con un buon ottavo assoluto e con importanti punti per la rincorsa al titolo nella regolarità sport.

Il primo giorno abbiamo avuto qualche problema con il cronometraggio”– racconta Rossetto –“e se fossimo riusciti ad interpretare meglio quello che aveva previsto il direttore di gara, probabilmente, ci saremmo giocati il podio assoluto. Va comunque bene così. La vettura è stata impeccabile, ottime le prove speciali e soprattutto asciutte. Ci siamo divertiti parecchio.”

Il più scontento, per il problema avuto con i cronometristi nella prima tappa al Venerdì, è stato un Fabio Sorgato che, tornato sulla Porsche 911 2.4 S con Andrea Paccagnella, si è dovuto accontentare della decima piazza nella generale nonché del secondo in Raggruppamento 7.

La tappa del Venerdì ha creato un po’ di caos” – racconta Sorgato –“e, quando abbiamo scoperto di questa formula di rilevamento apri e chiudi, mai stata usata in una regolarità sport prima d’ora, ci siamo ritrovati con svariate penalità. Il giorno dopo, con il morale a terra ed una classifica falsata, abbiamo deciso di continuare, sperando in una revisione di tale situazione da parte dei giudici di gara. Così non è stato. Peccato che non ci sia stata la premiazione delle scuderie perchè avremmo vinto, a mani basse. Grazie ad Andrea e Marco, di Buratto Racing,.”

Lodevole l’iniziativa, non agonistica, denominata Martini Rally Vintage che ha riunito a Porto Cervo un notevole numero di vetture da competizione vestite di quell’iconica livrea che ha lasciato un segno indelebile nel mondo del motorsport e, in questo contesto, Marcello Bernardi, in coppia con Enrico Montemezzo, ha reso onore con la sua splendida Porsche 911 SC.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

84 + = 87