Allegri conferenza stampa

“Non ci sono spiegazioni per questa sconfitta”

360
Tempo di lettura: 2 Minuti

Il tecmico della Juventus, Massimiliano Allegri, ha parlato nel post partita dopo l’eliminazione dagli ottavi di finale di Champions League contro il Villareal di Emery all’Allianz Stadium per un brutto 0-3. Le sue dichiarazioni ai microfoni di Prime Video.

Allegri conferenza stampa

“Abbiamo giocato bene per gran parte della gara, dobbiamo accettare questa brutta sconfitta, perché dispiace. Ma ai ragazzi non posso rimproverare assolutamente niente: faccio i complimenti a Emery e al Villarreal perché hanno giocato una partita giusta. La loro intenzione era portare la partita forse ai supplementari o sfruttare l’episodio, e ci sono riusciti nel modo migliore; noi siamo stati un po’ troppo ingenui poi abbiamo perso la dimensione del campo prendendo altri due gol”.

Più cross con Cuadrado? “Non ci sono spiegazioni per questa sconfitta: abbiamo fatto un buon primo tempo, e non aver fatto gol ci ha condizionato alla fine; il calcio è così, adesso dobbiamo pensare solo al campionato; giocare contro queste grandi squadre è difficile, lo sapevamo, dobbiamo rialzarci e voltare pagina velocemente”.

Sulla prestazione del difensore Danilo?
E’ stata un partita strana? “Dopo uno 0-3 è difficile dirlo, le piccole cose fanno la differenza e sembra che si cerchino degli alibi. Non siamo stati bravi, dopo lo 0-1 dovevamo pareggiare, pensare a farlo, e invece siamo stati puniti. Dobbiamo chiedere scusa e alzare subito la testa, ricominciando a lavorare da domani”

Con chi ce l’aveva a fine partita? “Non ce l’avevo con nessuno in particolare. Con Emery? No assolutamente, ha fatto la sua partita. Le polemiche non servono a niente, c’è delusione. A volte gli episodi vanno a favore altre volte no”.

La rigiocherebbe così la gara? “La giocherei come hanno fatto vedere i ragazzi in campo. Abbiamo fatto bene i primi 75′, poi solo un episodio poteva sbloccarla. Nel calcio esistono queste cose: bisogna accettare questa sconfitta brutta ma ai ragazzi stasera non posso rimproverare niente”.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 58 = 64