Mick Schumacher, è ufficiale: alla Haas F1 nel 2021

Il figlio del grande Micheal approda in Formula 1 inseguendo le orme del padre campione del mondo per 7 volte

352
mick schumacher

Mick Schumacher. A partire dal prossimo anno la Formula 1 ritornerà ad avere un Schumacher tra i piloti. E’ stato ufficializzato questa mattina infatti l’approdo di Mick Schumacher, figlio del grande Micheal alla Haas nel 2021.

Il giovane tedesco continuerà ad inseguire le orme di papà Micheal affiancando Nikita Mazepin al volante della monoposto americana, provando insieme al russo a far crescere la vettura con l’aiuto anche della Ferrari.

Mick Schumacher: svelato il numero con cui correrà

Visibilmente emozionato in conferenza stampa questa mattina Mick ha svelato anche il suo numero: “la somma dei compleanni della famiglia fa 47, ovvero i miei due numeri preferiti che, però, in F1 sono già occupati” – ha detto.

In merito alle aspettative nei suoi confronti il pilota della Ferrari Driver Academy si è dichiarato pronto a gestire le luci dei riflettori: “La pressione l’ho già esperita nelle formule minori e tutt’ora, non credo che in F1 sarà diverso. Per ora ho sempre reso meglio in un campionato a partire dal secondo, ma mi auguro di essere più rapido in F1 e di riuscire a crescere più in fretta. Di sicuro sono molto affascinato dall’idea di seguire lo sviluppo di una vettura da inizio a fine campionato”.

Mick Schumacher: storia e carriera

Viste le orme del papà il futuro di Mick non poteva che essere nel mondo dei motori. All’età di soli 9 anni fu già messo su un kart dimostrando che i geni del papà erano stati trasmessi per bene.

Ad inizio carriera si iscriveva alla gare con il nome di Mick Betsch, prendendo il cognome da nubile della madre. Questo per non mettersi troppa pressione visto il cognome pesante che indossava.

Nel 2014 diventa Mick Junior, riuscendo a chiudere al 2° posto nel Junior Kart sia nei campionati nazionali, europei e mondiali. L’anno seguente arriva l’esordio su una monoposto di Formula 4, con cui si fa notare nei campionati nazionali di Germania e Italia, centrando le prime vittorie.

Nel 2018 vince il titolo europeo di F3 conquistando il primo successo a Spa in Belgio, proprio come fece papà Michael in Formula 1 nel 1991. Nel 2019 passa in F2 dove gareggia tuttora. Al momento Mick Schumacher è in vetta alla classifica con 205 punti a due gare dal termine, dopo aver raccolto dieci podi, di cui due sul gradino più alto. Due vittorie avvenute una a Sochi e un’altra a Monza.

Dal prossimo anno il coronamento di un sogno con la monoposto in Formula 1. Ci sarà sicuramente tanta pressione da gestire per il giovane ma ha tutte le carte in regola per poter inseguire una carriera come quella del padre. Ad Maiora Mick.

UNISCITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM CLICCANDO QUI

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui