Huawei vende Honor, decisione irrevocabile

Le sanzioni messe in essere dagli Stati Uniti, hanno portato a questa scelta di mercato

38

Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi la conferma: Huawei vende Honor. il brand cinese vende un suo sottomarchio, creato nel 2013 per i telefoni di fascia medio-bassa. Una mossa, spiega il colosso tecnologico, dovuta alla “incredibile pressione” a cui è stata sottoposta la catena di fornitura dopo il bando Trump e le sanzioni applicate dagli States.

Huawei vende Honor, chi ha acquistato il marchio?

Acquistata da un consorzio di circa quaranta società. Esse comprendono agenti, rivenditori e distributori dello stesso marchio, che hanno deciso di rilevare in toto Honor, per provare a lanciarlo in grande stile. Huawei ha deciso di non mantenere nessuna quota azionaria. Il colosso della tecnologia, ad oggi,  non ha fornito i dettagli finanziari dell’operazione. Non ha spiegato questa scelta, senza fornire nessun tipo di dettaglio in merito.  Secondo le primissime indiscrezioni fornite dall’agenzia Reuters, ci sarebbero delle cifre, più o meno precise, che qualificherebbero l’operazione. La Honor sarebbe stata ceduta per una cifra considerevole. Si parla infatti di oltre 15 miliardi di dollari.

Le parole di Huawei

Huawei, uno dei primi tre venditori di telefoni cellulari al mondo, ha affermato che la sua attività “è stata sottoposta ad una pressione tremenda” a causa della crescente incapacità di acquistare componenti per i suoi dispositivi. Ciò è avvenuto a causa delle sanzioni imposte dagli Stati Uniti. Honor, secondo Huawei, è un marchio chec tratta smartphone e prodotti di fascia medio bassa, rispetto al brand Huawei. Per questo motivo ha una platea di consumatori, prettamente giovanile. Ciò consente a Honor, di poter sviluppare un mercato molto vivo e attento alle esigenze dei ragazzi. Il mercato di questo brand e di circa 70 milioni di prodotti venduti. Un numero davvero importante, che ha convinto questa cordata di imprenditori, a rilevare il marchio. Adesso si attende un vero e proprio rilancio di Honor, magari con qualche personalizzazione che esalti il brand.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui